Bruciore di stomaco

Bruciore di stomaco

Il bruciore di stomaco è una sensazione di bruciore al petto, appena dietro lo sterno. Il dolore peggiora quando si sta sdraiati o chinati.

Il bruciore di stomaco occasionale è comune e non è un motivo di allarme. La maggior parte delle persone è in grado di gestire il disagio dovuto dal bruciore di stomaco per conto proprio, con i cambiamenti dello stile di vita e con l’assunzione dei farmaci.

Il bruciore di stomaco più frequente che interferisce con la vostra routine quotidiana può essere un sintomo di qualcosa di più serio che richiede l’intervento medico.

Sintomi del bruciore di stomaco

I sintomi del bruciore di stomaco sono:

  • Un dolore ed una sensazione di bruciore nel petto, che di solito si verifica dopo aver mangiato e può verificarsi anche durante la notte
  • Peggioramento del dolore quando si sta sdraiati o chinati

Quando è consigliato vedere un medico

Cercate l’aiuto immediato se si verifica un grave dolore al petto, soprattutto se combinato con altri segni e sintomi come: difficoltà di respirazione o dolore alla mascella o al braccio. Il dolore toracico può essere un sintomo di un attacco di cuore.

Fissate un appuntamento con il medico se:

  • Bruciore di stomaco che si verifica più di due volte a settimana
  • I sintomi persistono nonostante l’uso dei farmaci
  • Avete difficoltà a deglutire

Cause del bruciore di stomaco

Il bruciore di stomaco si verifica quando l’acido dello stomaco risale nell’esofago.

Normalmente, quando si deglutisce, il vostro sfintere esofageo inferiore (una fascia circolare del muscolo intorno alla parte inferiore del vostro esofago) si rilassa, per consentire al cibo e ai liquidi di scorrere verso il basso nel vostro stomaco. Poi si richiude.

Se lo sfintere esofageo inferiore si rilassa in modo anomalo o si indebolisce, gli acidi dello stomaco possono risalire nell’esofago, causando il bruciore di stomaco. Questo ritorno può peggiorare quando si è piegati o sdraiati.

Fattori di rischio

Alcuni alimenti e bevande possono causare il bruciore di stomaco in alcune persone, tra cui:

  • Alcol
  • Pepe nero
  • Cioccolato
  • Caffè
  • Cibi grassi
  • Cibo fritto
  • Ketchup
  • Senape
  • Cipolle
  • Succo d’arancia
  • Peppermint
  • Le bevande analcoliche
  • Salsa di pomodoro
  • Aceto

Il bruciore di stomaco che si verifica frequentemente e che interferisce con la vostra routine viene chiamato “la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)”. Il trattamento per il GERD può richiedere la prescrizione di farmaci e, occasionalmente, le procedure di chirurgia. Il GERD può danneggiare l’esofago e causare gravi complicazioni.

Diagnosi del bruciore di stomaco

Per determinare se il bruciore di stomaco è un sintomo della malattia da reflusso gastroesofageo, il medico può suggerirvi uno o più test e alcune procedure, tra cui:

Una radiografia del vostro sistema digestivo superiore. Questa procedura comporta il bere un liquido gessoso che ricopre e riempie il rivestimento interno del tratto digestivo. Poi i raggi X riprendono il tratto digestivo superiore. Il rivestimento permette al medico di vedere la sagoma e la condizione dell’ esofago, dello stomaco e della parte superiore dell’intestino (duodeno).
Il passaggio di un tubo flessibile nella gola. L’endoscopia è un modo per esaminare l’interno del vostro esofago. Durante l’endoscopia, il medico inserirà un tubo sottile e flessibile, provvisto di luce e fotocamera (endoscopio) giù lungo la gola. L’endoscopio permette al medico di esaminare l’esofago e lo stomaco. Il medico può anche utilizzare l’endoscopia per raccogliere un campione di tessuto (biopsia) per ulteriori test. L’endoscopia è utile nella ricerca di complicanze del reflusso, come l’esofago di Barrett.
Un test per monitorare la quantità di acido nell’esofago. Il test dell’acido ambulatoriale (pH), utilizza una sonda per misurare l’acido presente nell’esofago. Ciò serve ad identificare quanto tempo, l’acidità di stomaco è stata rigurgita nell’esofago. Questo test può essere svolto con un tubo sottile e flessibile (catetere) che viene fatto passare attraverso il naso e fatto scorrere fino al vostro esofago. Durante il test, la sonda rimane sul posto e si connette a un piccolo computer che si indossa intorno alla vita o a tracolla. La sonda quindi, trasmetterà segnali al piccolo computer per circa due giorni, e poi la sonda si staccherà e verrà espulsa attraverso le feci. Il medico può chiedervi di interrompere la terapia con i farmaci per la GERD prima di effettuare questo test.
Un test per misurare il movimento dell’esofago. Il test della motilità esofagea, misura il movimento e la pressione nell’esofago. Il test prevede il posizionamento di un catetere attraverso il naso, nell’esofago.

Il medico può anche ordinare ulteriori test per escludere altre condizioni, come le malattie cardiache.

Terapia e cura del bruciore di stomaco

Molti farmaci da banco sono a disposizione per alleviare il dolore del bruciore di stomaco. Le opzioni includono:

Gli antiacidi che neutralizzano l’acidità di stomaco. Gli antiacidi, come Maalox, Mylanta, Gelusil, Rolaids e Tums, possono fornire un rapido sollievo. Ma questi farmaci se presi da soli, non guariranno un esofago infiammato o danneggiato dai succhi gastrici. L’abuso di alcuni antiacidi può causare effetti indesiderati, come la diarrea o costipazione.
Farmaci per ridurre la produzione di acido. Chiamati bloccanti H-2-recettori, questi farmaci comprendono la cimetidina (Tagamet HB), la famotidina (Pepcid AC), nizatidina (Axid AR) o ranitidina (Zantac 25, Zantac 75, Zantac 150). I bloccanti H-2-recettori non agiscono più rapidamente degli antiacidi, ma forniscono più sollievo. Le versioni più forti di questi farmaci sono disponibili sotto prescrizione.

I farmaci che bloccano la produzione di acido e guariscono le condizioni dell’esofago. Gli inibitori della pompa protonica bloccano la produzione di acido e lasciano ai tessuti danneggiati, il tempo necessario per guarire. Gli inibitori della pompa protonica sono il lansoprazolo (Prevacid 24 HR) e l’omeprazolo (Prilosec OTC).

L’uso a lungo termine degli inibitori della pompa protonica, soprattutto nelle persone con più di 50 anni, può aumentare il rischio di avere fratture all’anca, al polso e alla colonna vertebrale.

Leggete e seguite le istruzioni sui farmaci da banco.

Rimedi alternativi

Si può trovare sollievo dal bruciore di stomaco facendo piccoli cambiamenti dello stile di vita.

Mantenere un peso sano. I chili in eccesso fanno pressione sul vostro addome, spingono verso l’alto il vostro stomaco e causano la risalita dell’acido nel vostro esofago. Se il vostro peso è corretto, lavorate per mantenerlo. Se si è in sovrappeso o obesi, lavorate per perdere peso lentamente (non più di 0,5 o 1 kg a settimana). Chiedete al vostro medico di aiutarvi ad elaborare una strategia per la perdita di peso che sia adatta a voi.
Evitare indumenti attillati. I vestiti che si adattano perfettamente intorno alla vita fanno pressione sul vostro addome e sullo sfintere esofageo inferiore.
Evitare cibi e bevande che causano il bruciore di stomaco. Ogni persona è suscettibile a diversi fattori scatenanti il bruciore di stomaco. Quelli comuni sono i cibi grassi o fritti, la salsa di pomodoro, alcol, cioccolato, menta, aglio, cipolla e la caffeina. Evitate i cibi che attiveranno il bruciore di stomaco.
Mangiare più pasti. Evitate l’eccesso di cibo.
Non coricarsi dopo un pasto. Attendete almeno tre ore dopo aver mangiato prima di coricarvi o di andare a letto.
Elevare la testata del letto. Se si verificano regolarmente bruciori di stomaco durante la notte o mentre si cerca di dormire, fate sì che la  gravità lavori per voi. Fate in modo di sollevare l’estremità ( lato testa) del vostro letto. Ciò vi aiuterà ad evitare la risalita dell’acido nel vostro esofago.
Non fumare. Fumare riduce la capacità dello sfintere esofageo inferiore di funzionare correttamente.

L’ansia e lo stress possono peggiorare i sintomi del bruciore di stomaco. Alcuni trattamenti complementari e alternativi possono aiutarvi a far fronte a queste due patologie mediche. Se il bruciore di stomaco è aggravato dall’ansia e dallo stress, prendete in considerazione i seguenti rimedi:

  • Aromaterapia
  • Ginnastica come camminare o andare in bicicletta; evitate l’esercizio fisico vigoroso, che può peggiorare il bruciore di stomaco
  • Ipnosi
  • L’ascolto della musica
  • Massaggi
  • Le tecniche di rilassamento, come l’immaginazione guidata