Epatite A

Epatite A

L’epatite A è un’infezione altamente contagiosa del fegato, causata dal virus dell’epatite. Il virus dell’epatite A è uno dei diversi tipi di virus dell’epatite che causano l’infiammazione che colpisce la capacità del fegato di funzionare correttamente.

Avrete più probabilità di contrarre l’epatite A dagli alimenti o dall’acqua contaminata o dal contatto con qualcuno che è già infetto da questa condizione. I casi lievi di epatite A non richiedono il trattamento e la maggior parte delle persone che sono infette, guarisce completamente senza danni permanenti al fegato.

Praticare una buona igiene (tra cui lavarsi spesso le mani), è uno dei modi migliori per proteggersi contro l’epatite A. I vaccini efficaci sono disponibili per le persone che sono più ad alto rischio.

Sintomi dell’epatite A

I sintomi dell’epatite A di solito non appaiono se non avete avuto il virus per alcune settimane. I sintomi sono:

  • Fatica
  • Nausea e vomito
  • Dolore o malessere addominale, in particolare nella zona del fegato sul lato destro sotto le costole inferiori
  • Perdita di appetito
  • Febbricola
  • Urine scure
  • Dolore muscolare
  • Ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero)

I sintomi dell’epatite A di solito durano meno di due mesi, ma possono durare fino a sei mesi. Non tutte le persone con l’epatite A, sviluppano i sintomi.

Quando è consigliato vedere un medico

Fissate un appuntamento con il vostro medico se avete sintomi che vi preoccupano.

Se siete stati esposti al virus dell’epatite A, potete prevenire l’infezione con un vaccino o con le immunoglobuline, nel giro di due settimane dall’esposizione. Chiedete al vostro medico come ricevere il vaccino contro l’epatite A se:

  • Un ristorante dove recentemente mangiato è stato segnalato per l’epatite A
  • Qualcuno a voi vicino, come coinquilino o famigliare, ha una diagnosi di epatite A
  • Recentemente hai avuto rapporti sessuali con qualcuno che ha l’epatite A
  • Recentemente avete usato aghi per i farmaci di auto-iniezione e li avete condivisi con qualcuno che ha l’epatite A

Cause dell’epatite A

L’epatite A è causata dalle infezione con il virus dell’epatite. Il virus dell’epatite si sviluppa quando una persona ingerisce piccole quantità di materia fecale contaminata. Il virus dell’epatite A infetta le cellule del fegato e ne provoca l’infiammazione. L’infiammazione può alterare la funzione del fegato e causare altri segni dell’epatite A.

Il virus dell’epatite A può essere trasmesso in diversi modi, ad esempio:

  • Quando qualcuno che non si lava con attenzione le mani dopo aver usato la toilette, è a contatto con il cibo che voi mangiate
  • Bevete acqua contaminata
  • Mangiate frutti di mare crudi, colti da acque inquinate
  • Siete a stretto contatto con una persona che è infetta
  • Fate sesso con qualcuno che ha il virus dell’epatite A

Fattori di rischio

Avrete un aumento del rischio di sviluppare l’epatite A se:

  • Viaggiate o lavorate in regioni con alti tassi di epatite A
  • Siete un uomo che ha rapporti sessuali con altri uomini
  • Siete positivi a HIV
  • Usate droghe per iniezione
  • Vivete con un’altra persona che ha l’epatite A
  • Ricevete i fattori della coagulazione concentrati per l’emofilia o per un’altra condizione medica

Complicazioni dell’epatite A

Avanzamento dei segni e sintomi dell’epatite A

Un piccolo numero di persone con l’epatite A continuerà a sperimentare i segni e sintomi dell’infezione per diverse settimane, più a lungo del solito. Per queste persone, i sintomi possono sparire e riapparire per diverse settimane. Anche se essi si verificano nel corso di un periodo di tempo più lungo, questa forma di epatite A non è più grave di una epatite A che causa i soliti sintomi.

Insufficienza epatica acuta

In rari casi, l’epatite A può causare l’insufficienza epatica acuta, che è una perdita della funzionalità del fegato che si verifica improvvisamente. Le persone a più alto rischio per questa complicanza includono quelle con le malattie croniche del fegato e gli anziani. L’insufficienza epatica acuta richiede l’ospedalizzazione per il monitoraggio e il trattamento. In alcuni casi, le persone con l’insufficienza epatica acuta possono richiedere un trapianto di fegato

Diagnosi dell’epatite A

Gli esami del sangue sono utilizzati per rilevare la presenza dell’epatite A nel corpo. Un campione di sangue viene prelevato, di solito da una vena del braccio e inviato ad un laboratorio per i test. Il medico può anche discutere i vostri sintomi, come parte della diagnosi.

Terapia e cure dell’epatite A

Non esiste una terapia specifica per l’epatite A. Il tuo corpo guarirà dal virus dell’epatite A da solo. Nella maggior parte dei casi di epatite A, il fegato guarisce completamente in un mese o due, senza danni permanenti.

Se avete bisogno di un trattamento, esso si concentrerà su come affrontare i sintomi. Per esempio:

Aspettatevi di avere meno energia. Molte persone con l’epatite A si sentono stanche e hanno meno energia. Riposate quando è necessario. Potreste sentirvi stanchi e malati per alcuni mesi.
Trovare il modo di affrontare la nausea. La nausea può rendere difficile mangiare. Trovate il modo per assumere cibo. Mangiate piccoli snack durante il giorno, piuttosto che tre pasti abbondanti. Se avete problemi a mangiare abbastanza calorie, evitate i cibi a basso contenuto calorico e scegliete gli alimenti ad alto contenuto calorico. Per esempio, bevete il succo di frutta o latte, piuttosto che l’acqua.
Lasciate al vostro fegato un periodo di riposo. Il fegato può avere difficoltà ad assimilare i farmaci  e i prodotti contenenti alcol, se soffrite di epatite A. Rivedete i vostri farmaci, compresi i farmaci senza prescrizione, con il medico. Il medico può raccomandarvi l’arresto o la modifica di alcuni dei vostri farmaci. Smettete di bere alcool mentre si hanno i sintomi dell’epatite A.

Rimedi alternativi

Se avete l’epatite A, è possibile adottare misure per ridurre il rischio di trasmettere il virus ad altre persone. Adottare misure per:

Evitare l’attività sessuale. Evitare ogni attività sessuale se soffrite di epatite A, dal momento che molti tipi di attività sessuale possono esporre il vostro partner all’infezione. I preservativi non offrono una protezione adeguata.
Lavarsi accuratamente le mani dopo aver usato la toilette. Strofinate energicamente per almeno 20 secondi e risciacquare bene le votre mani. Asciugatele con un asciugamano usa e getta.
Non preparare il cibo per gli altri, mentre avete l’infezione. Si può facilmente passare questa infezione altamente contagiosa agli altri, in questo modo.

Nessun trattamento di medicina complementare o alternativa è utile nel prevenire o curare l’epatite A.

Prevenzione dell’epatite A

Prendere in considerazione il vaccino per l’epatite A

Il vaccino per l’epatite A, può prevenire l’infezione di questo virus. Questo vaccino è in genere somministrato in due dosi (alla vaccinazione iniziale, fa seguito una seconda dopo sei mesi). I medici raccomandano alle seguenti persone di ricevere un vaccino contro l’epatite A:

  • Tutti i bambini di un anno di età o i bambini più grandi che non hanno ricevuto il vaccino all’età di un anno
  • Personale di laboratorio e medici che può venire a contatto con il virus dell’epatite A
  • Gli uomini che fanno sesso con altri uomini
  • Le persone che intendono viaggiare in zone del mondo con alti tassi di epatite A
  • Le persone che fanno uso di droghe, tra cui quelle iniettabili e non
  • Le persone che ricevono i fattori della coagulazione concentrati, come parte del loro trattamento medico
  • Le persone con una malattia epatica cronica

Se siete preoccupati per il rischio di sviluppare l’epatite A, chiedete al vostro medico se il vaccino è appropriato per voi.

Seguite le precauzioni di sicurezza quando si viaggia

Se viaggiate in regioni dove l’epatite A è molto presente, potete aiutare a prevenire l’infezione eliminando la buccia di frutta e verdura e, con il lavaggio di tutti questi prodotti olte che le carni e il pesce. Bevete acqua in bottiglia, anche quando vi lavate i denti. Prendete bevande senza ghiaccio. Se l’acqua in bottiglia non è disponibile, fatela bollire prima di berla.

Praticare una buona igiene

Lavatevi spesso le mani per proteggervi dalle infezioni. Lavatele dopo aver usato il bagno, prima di preparare il cibo o mangiare e dopo aver cambiato il pannolino di un bambino. Inoltre, non condividete asciugamani, posate o spazzolini da denti.

Bibliografia

  1. Sjogren MH, et al. Hepatitis A. In: Feldman M, et al. Sleisenger & Fordtran’s Gastrointestinal and Liver Disease: Pathophysiology, Diagnosis, Management. 9th ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier; 2010. http://www.mdconsult.com/books/about.do?eid=4-u1.0-B978-1-4160-6189-2..X0001-7–TOP&isbn=978-1-4160-6189-2&about=true&uniqId=229935664-2192. Controllato il 20 Agosto 2013.
  2. What I need to know about hepatitis A. National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases. http://digestive.niddk.nih.gov/ddiseases/pubs/hepa_ez/index.aspx. Controllato il 20 Agosto 2013.
  3. Hepatitis A FAQs for the public. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/hepatitis/A/aFAQ.htm. Controllato il 20 Agosto 2013.
  4. Hepatitis nutrition therapy. Nutrition Care Manual. American Dietetic Association. http://nutritioncaremanual.org/index.cfm. Controllato il 20 Agosto 2013.
  5. Milk thistle. National Center for Complementary and Alternative Medicine. http://nccam.nih.gov/health/milkthistle/ataglance.htm. Controllato il 20 Agosto 2013.