Ernia iatale

Ernia iatale

Un ernia iatale si verifica quando una parte dello stomaco viene spinta verso l’alto, attraverso il diaframma. Il diaframma normalmente ha una piccola apertura (iato) attraverso il quale il vostro tubo alimentare (esofago) passa per connettersi al vostro stomaco. Lo stomaco può spingersi verso l’alto attraverso questa apertura e causare un ernia iatale.

Nella maggior parte dei casi, una piccola ernia iatale non causa problemi e non si può quindi sapere di avere un ernia iatale a meno che il medico la scopra durante una visita di controllo. Ma una grande ernia iatale può permettere al cibo e agli acidi di risalire nell’esofago, causando il bruciore di stomaco. Le misure di auto-cura o i farmaci di solito possono alleviare questi sintomi, anche se una grande ernia iatale a volte richiede un intervento chirurgico.

Sintomi dell’ernia iatale

Piccola ernia iatale

La maggior parte delle piccole ernie iatali non causano sintomi.

Grandi ernia iatale

Le grandi ernie iatali possono causare sintomi quali:

  • Bruciore di stomaco
  • Eruttazione
  • Difficoltà di deglutizione
  • Fatica

Quando è consigliato vedere un medico

Fissate un appuntamento con il vostro medico se avete qualsiasi sintomo che vi preoccupa.

Cause dell’ernia iatale

Un ernia iatale si verifica quando il tessuto muscolare indebolito permette allo stomaco di gonfiarsi attraverso il diaframma. Non è sempre chiaro perché questo accade, ma la pressione sul vostro stomaco può contribuire alla formazione dell’ernia iatale.

Come si forma un ernia iatale

Il diaframma è un grande muscolo a forma di cupola che separa la cavità toracica da vostro addome. Normalmente, il vostro esofago passa nello stomaco attraverso un’apertura del diaframma chiamata lo iato. Ernia iatale si verifica quando il tessuto muscolare che circonda questa apertura diventa debole, e la parte superiore dello stomaco si gonfia attraverso il diaframma nella cavità toracica.

Possibili cause di ernia iatale

L’ernia iatale può essere causata da:

  • Infortunio alla dello stomaco
  • Nascere con un insolito e grande iato
  • Avere una pressione persistente e intensa sui muscoli circostanti a causa di colpi di tosse, vomito o sforzo durante un movimento delle viscere o durante il sollevamento di oggetti pesanti

Fattori di rischio

L’ernia iatale è più comune nelle persone che sono:

  • Oltre i 50 anni di età
  • Obese

Diagnosi dell’ernia iatale

L’ernia iatale è spesso scoperta durante un test o una procedura per determinare la causa del bruciore di stomaco o tramite un esame al torace o per un dolore addominale superiore. Tali test o procedure includono:

Una radiografia del tratto digestivo superiore. Nel corso di un esame a raggi X con il bario, dovrete bere un liquido contenente bario gessoso il quale ricopre il vostro tratto digestivo superiore. Ciò fornisce una chiara visione del vostro esofago, dello stomaco e della parte superiore del piccolo intestino (duodeno).
Utilizzare l’endoscopia per osservare l’interno del vostro apparato digerente. Durante un esame endoscopico, il medico fa passare un tubo sottile e flessibile dotato di una fotocamera (endoscopio) all’interno della gola e nell’esofago fino allo stomaco per controllare la presenza dei segni l’infiammazione.

Terapia e cura dell’ernia iatale

La maggior parte delle persone con l’ernia iatale non presentano sintomi e non avranno bisogno di un trattamento. Se si verificano dei sintomi, come il bruciore di stomaco ricorrente e il reflusso di acido, si potrà richiedere un trattamento, che può includere l’uso di farmaci o gli interventi chirurgici.

I farmaci per il bruciore di stomaco

Se si verificano bruciore di stomaco e reflusso acido, il medico può consigliare l’uso di alcuni farmaci, come ad esempio:

Gli antiacidi che neutralizzano l’acidità di stomaco. Gli antiacidi senza prescrizione, come il Gelusil, Maalox, Mylanta, Rolaids e Tums, possono fornire un rapido sollievo per la vostra condizione.
Farmaci per ridurre la produzione di acido. Chiamati bloccanti H-2-recettori, questi farmaci comprendono cimetidina (Tagamet HB), famotidina (Pepcid AC), nizatidina (Axid AR) e ranitidina (Zantac 75). Le versioni più forti di questi farmaci sono disponibili ma con la prescrizione medica.
I farmaci che bloccano la produzione di acido e guariscono il vostro esofago. Gli inibitori della pompa protonica bloccano la produzione di acido e lasciano il tempo necessario ai tessuti danneggiati dell’esofago per guarire. Gli inibitori della pompa protonica senza prescrizione medica, sono lansoprazolo (Prevacid 24HR) e omeprazolo (Prilosec OTC). Le versioni più forti di questi farmaci sono disponibili sotto ricetta medica.

Intervento chirurgico disponibile per l’ernia iatale

In un piccolo numero di casi, un’ernia iatale può richiedere l’intervento chirurgico. La chirurgia è generalmente riservata a situazioni di emergenza e per le persone che non trovano beneficio dai farmaci. L’intervento chirurgico per la riparazione dell’ernia iatale è spesso combinato con un intervento chirurgico per la malattia da reflusso gastroesofageo.

Una operazione per un ernia iatale può coinvolgere lo stomaco, in modo tale che esso venga spinto verso il basso nel vostro addome e l’apertura nel diaframma viene ridotta, si può ricostruire un debole sfintere esofageo o si può rimuovere l’ernia. In alcuni casi, questo viene fatto utilizzando una singola incisione nel torace (toracotomia) o nell’addome (laparotomia). In altri casi, il chirurgo può inserire una piccola telecamera e gli strumenti chirurgici speciali attraverso diverse piccole incisioni nell’addome. L’operazione viene eseguita mentre il chirurgo vede le immagini dell’interno del vostro corpo da un monitor video (chirurgia laparoscopica).

Rimedi alternativi

Il cambio dello stile di vita può aiutare a controllare i sintomi del reflusso di acido causato dall’una ernia iatale. Alcuni rimedi che possono aiutarvi con la vostra condizione sono:

  • Mangiare pasti più piccoli ma frequenti durante la giornata.
  • Evitare i cibi che scatenano il bruciore di stomaco, come il cioccolato, cipolle, cibi piccanti, agrumi e pomodori.
  • Evitare alcol.
  • Mangiare almeno due ore prima di coricarsi a letto.
  • Perdere peso se si è in sovrappeso o obesi.
  • Smettere di fumare.
  • Tenere la testa sollevata del vostro letto, circa 15 centimetri

Alcuni medici della medicina alternativa sostengono di aver scoperto un modo per curare l’ernia iatale, spingendo lo stomaco nella sua posizione normale, sotto il diaframma. I professionisti possono usare le mani per esercitare pressione sull’addome e manipolare lo stomaco.

Non ci sono prove concrete che tali manipolazioni funzionino per curare l’ernia iatale. Non sono stati condotti studi clinici su queste tecniche.

Bibliografia

  1. Brady MF. Hiatal hernia. In: Ferri FF. Ferri’s Clinical Advisor 2012: 5 Books in 1. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier; 2012. http://www.mdconsult.com/books/about.do?about=true&eid=4-u1.0-B978-0-323-05611-3..C2009-0-38601-8–TOP&isbn=978-0-323-05611-3&uniqId=291436269-101. Controllato il 5 Agosto 2013.
  2. Keifer D. Gastroesophageal reflux disease. In: Rakel D. Integrative Medicine. 2nd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier; 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/162991320-4/0/1494/0.html. Controllato il 5 Agosto 2013.
  3. Jeyarajah R, et al. Abdominal hernias and gastric volvulus. In: Feldman M, et al. Sleisenger & Fordtran’s Gastrointestinal and Liver Disease: Pathophysiology, Diagnosis, Management. 9th ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier; 2010. http://www.mdconsult.com/books/about.do?eid=4-u1.0-B978-1-4160-6189-2..X0001-7–TOP&isbn=978-1-4160-6189-2&about=true&uniqId=229935664-2192. Controllato il 5 Agosto 2013.
  4. Heartburn or gastroesophageal reflux disease (GERD). The American College of Gastroenterology. http://www.acg.gi.org/patients/women/whatisgerd.asp. Controllato il 5 Agosto 2013.