Febbre

Febbre

La febbre di solito, è un segno che qualcosa di insolito sta accadendo al vostro corpo. Per un adulto, la febbre può essere scomoda, ma essa di solito non è pericolosa a meno che non raggiunga i 39,4°C o più. Per i bambini molto piccoli e i neonati, una temperatura leggermente più elevate potrebbe indicare una grave infezione.

Il grado della febbre non indica necessariamente la gravità della malattia di base. Una malattia minore può causare la febbre alta, e una malattia più grave può causare una febbre bassa.

Di solito la febbre va via nel giro di pochi giorni. Un certo numero di farmaci da banco abbassano la febbre, ma a volte è meglio non trattarla. La febbre sembra giocare un ruolo chiave per aiutare il vostro corpo a combattere una serie di infezioni.

Sintomi della febbre

Avrete la febbre quando la temperatura sale al di sopra del suo limite di normalità. La temperatura media normale è di 37°C.

A seconda di cosa sta causando la febbre, ulteriori sintomi possono includere:

  • Sudorazione
  • Tremori
  • Mal di testa
  • Dolori muscolari
  • Perdita di appetito
  • Disidratazione
  • Debolezza generale

Febbri alte tra i 39,4° C e 41.1° C possono causare:

  • Allucinazioni
  • Confusione
  • Irritabilità
  • Convulsioni
  • Disidratazione

Quando è consigliato vedere un medico

Le febbri di per sé non sono un motivo di allarme o un motivo per chiamare un medico. Eppure ci sono alcune circostanze in cui si dovrebbe consultare un medico per il vostro bambino o voi stessi.

Misurare la temperatura

Per controllare la temperatura del vostro bambino, è possibile scegliere tra i diversi tipi di termometri, tra cui quelli orali, rettali e per le orecchie.

Anche se non è il modo più accurato per prendere la temperatura, è possibile utilizzare un termometro orale e posizionarlo sotto l’ascella:

  • Mettere il termometro sotto l’ascella e incrociate le braccia del vostro bambino sul petto.
  • Attendere 4-5 minuti. La temperatura ascellare è leggermente inferiore a una temperatura orale.
  • Se si chiama il medico, riportare il numero effettivo sul termometro.

Come utilizzare un termometro rettale per i bambini:

  • Mettere una piccola quantità di vaselina sul bulbo.
  • Adagiare il bambino sulla sua pancia.
  • Inserire con cautela il termometro a 2 cm di profondità nel retto del vostro bambino.
  • Mantenere il termometro per tre minuti.
  • Non lasciare  che il termometro fuoriesca o entri è all’interno del vostro bambino. Se il vostro bambino si agita, il termometro potrebbe andare più a fondo e provocare lesioni.

I neonati

Una febbre inspiegabile è più preoccupante nei neonati e nei bambini rispetto che negli adulti. Chiamate il medico del bambino se ha la febbre di 38,3°C o superiore. Chiamate il medico se il bambino:

  • Ha la febbre ed è più giovane di 3 mesi di età.
  • Rifiuta di mangiare o bere.
  • Ha la febbre ed è irritabile, piange sovente
  • Ha la febbre e sembra letargico o non risponde. Nei neonati e nei bambini di età inferiore ai 2 anni, questi possono essere segni della meningite (un’infezione e infiammazione delle membrane e del liquido che circonda il cervello e il midollo spinale). Se siete preoccupati che il vostro bambino potrebbe avere la meningite, portate il vostro bambino dal medico.
  • È un neonato e ha la temperatura pià bassa di 36,1°C. I bambini molto piccoli non possono regolare la loro temperatura corporea quando sono malati e possono diventare freddi piuttosto che caldo.

Bambini

Probabilmente non c’è motivo di allarme se il vostro bambino ha la febbre, ma è reattivo agli stimoli esterni, beve, mangia e gioca.

Chiamate il medico se il bambino:

  • È svogliato o irritabile, vomita più volte, ha un forte mal di testa o mal di stomaco, o ha altri sintomi che gli causano disagio.
  • Ha la febbre dopo essere stato lasciato in macchina al caldo per lungo tempo. Richiedete immediatamente l’assistenza medica.
  • Ha la febbre che persiste per più di un giorno (nei bambini di età inferiore ai 2 anni) o più di tre giorni (nei bambini dai 2 anni in su).

Consultate il medico del bambino per avere delucidazioni in merito a circostanze particolari, come un bambino con problemi al sistema immunitario o con una malattia pre-esistente. Il medico può anche raccomandare le precauzioni da seguire in caso che il banbino abbia appena iniziato a prendere un nuovo farmaco.

Adulti

Chiamate il vostro medico se:

  • La temperatura è superiore a 39,4° C
  • Avete avuto la febbre per più di tre giorni

Inoltre, contattate immediatamente un medico se uno qualsiasi di questi sintomi accompagna la febbre:

  • Forte mal di testa
  • Gola gonfiore grave
  • Rash cutaneo insolito, soprattutto se l’eruzione cutanea peggiora rapidamente
  • Sensibilità insolita alla luce intensa
  • Torcicollo e dolore quando si piega la testa in avanti
  • Confusione mentale
  • Vomito persistente
  • Difficoltà di respirazione o dolore al petto
  • Estrema svogliatezza o irritabilità
  • Dolore addominale o dolore durante la minzione
  • Eventuali altri segni o sintomi inspiegabili

Cause delle febbre

La vostra temperatura corporea normale varia durante il giorno (è più bassa al mattino e più alta nel tardo pomeriggio e la sera). In effetti, la temperatura normale può variare da circa 36,1° C a 37,2° C.  La maggior parte delle persone considerano 37° C normale, la temperatura può variare di un grado o più. Altri fattori, come ad esempio il ciclo mestruale o l’esercizio fisico pesante, possono influenzare la temperatura.

Una febbre può essere causata da:

  • Un virus
  • Una infezione batterica
  • Eccessivo calore
  • Scottature
  • Alcune condizioni infiammatorie come l’artrite reumatoide (infiammazione del rivestimento delle articolazioni (sinovia))
  • Un tumore maligno
  • Alcuni farmaci, come antibiotici e farmaci usati per trattare la pressione alta o le convulsioni
  • Alcune vaccinazioni, come la difterite, il tetano e la pertosse acellulare (DTaP) o i vaccini contro lo pneumococco

A volte non è possibile identificare la causa della febbre. Se si dispone di una temperatura di 38,3° C o superiore per più di tre settimane e il medico non è in grado di trovare la causa, dopo un’ampia valutazione, la diagnosi può essere quella di una febbre di origine sconosciuta.

Complicazioni della febbre

Le complicazioni della febbre possono includere:

  • Grave disidratazione
  • Allucinazioni
  • La febbre induce convulsioni febbrili, in un piccolo numero di bambini dai 6 mesi a 5 anni

Convulsioni febbrili

Le convulsioni febbrili di solito comportano la perdita di coscienza e l’agitazione degli arti su entrambi i lati del corpo. Anche se sembra allarmante per i genitori, la stragrande maggioranza delle convulsioni febbrili non causa effetti duraturi.

Se si verifica un sequestro:

  • Adagiare il bambino su un lato o sul ventre a terra
  • Rimuovere eventuali oggetti taglienti che sono vicini al vostro bambino
  • Allentare gli indumenti aderenti
  • Tenere il bambino per evitare lesioni
  • Non mettere nulla in bocca al bambino o non cercare di fermare il sequestro

La maggior parte dei sequestri si fermano da soli. Portate il vostro bambino dal medico il più presto possibile dopo il sequestro, per determinare la causa della febbre.

Chiedere assistenza medica di emergenza se una crisi dura più di 10 minuti.

Diagnosi della febbre

Il medico cercherà un’infezione o una causa non infettiva della febbre, sulla base degli altri sintomi e un esame fisico. Potete avere bisogno di test, come esami del sangue, per confermare una diagnosi.

Se disponete di un basso grado di febbre che persiste per tre settimane o più, ma non avete altri sintomi, il medico può raccomandarvi una serie di test per trovare la causa. Questi possono includere esami del sangue e radiografie.

Terapia e cura della febbre

Con un basso grado di febbre, i medici non raccomandano sempre, di abbassare la temperatura corporea. Ciò potrebbe prolungare i sintomi della malattia e renderebbe più difficile determinare la causa.

Alcuni esperti ritengono che l’aggressivo trattamento della febbre interferisce con la risposta immunitaria dell’organismo. I virus che causano i raffreddori e le altre infezioni respiratorie prosperano alla normale temperatura corporea. Con la produzione di un basso grado di febbre, il vostro corpo potrebbe eliminare questi virus.

Farmaci da banco

Nel caso di una febbre alta, il medico può raccomandare alcuni farmaci, come ad esempio:

  • Acetaminofene (Tylenol, altri) o ibuprofene (Advil, Motrin, altri). Usate questi farmaci secondo le istruzioni riportate sull’etichetta o come raccomandato dal medico. Fate attenzione a non prendere dosi elevate. Le dosi elevate o l’uso a lungo termine del paracetamolo può causare danni al fegato o ai reni, e i sovradosaggi acuti possono essere fatali. Se la febbre del vostro bambino rimane alta dopo aver assunto una dose di questo farmaco, non dategli più medicine ma, chiamate il medico. Per le temperature inferiori a 38,9°C, non utilizzate farmaci per abbassare la febbre a meno che non vi venga consigliato dal medico.
  • Aspirina, per soli adulti. Non date l’aspirina ai bambini, poiché potrebbe innescare una rara, ma potenzialmente fatale reazione o disturbo, noto come sindrome di Reye.

Prescrizione di farmaci

A seconda della causa della vostra febbre, il medico può prescrivere un antibiotico, soprattutto se sospetta un’infezione batterica, come la polmonite o il mal di gola.

Gli antibiotici non curano le infezioni virali, come l’infezione dello stomaco (gastroenterite) e la mononucleosi. Ci sono alcuni farmaci antivirali utilizzati per il trattamento di alcune infezioni virali specifiche. Tuttavia, il miglior trattamento per la maggior parte dei virus è spesso il riposo e l’assunzione di molti liquidi.

Rimedi alternativi

Si può provare un certo numero di auto rimedi per voi o per il vostro bambino, per alleviare la febbre:

Bere molti liquidi. La febbre può causare la perdita dei liquidi e la disidratazione, quindi bevete acqua, succhi di frutta o brodi caldi. Per un bambino di età inferiore a un anno, utilizzate una soluzione di reidratazione orale come il Pedialyte. Queste soluzioni contengono acqua e sali proporzionati per reintegrare i liquidi ed elettroliti persi.
Riposo. E ‘necessario per il recupero, poichè l’attività può alzare la temperatura corporea.
Mantenere la temperatura corporea fresca. Usare abiti leggeri, mantenere la temperatura dell’ambiente dove vivete fresca, e dormite solo con un lenzuolo o con una coperta leggera.
Fare bagni in acqua tiepida. Soprattutto in caso di alte temperature, un bagno in acqua tiepida può essere raccomandato per raffreddare il vostro corpo. Se il bagno provoca brividi, interrompetelo immediatamente e asciugate il vostro corpo con cura. I tremori alzano la temperatura interna del corpo, perchè i muscoli, quando si contraggono, generano calore.

Prevenzione della febbre

Il modo migliore per prevenire le febbri è quello di ridurre l’esposizione alle malattie infettive. Uno dei modi più efficaci per farlo è anche uno dei più semplici: praticate un frequente lavaggio delle mani.

Insegnate ai vostri bambini a lavarsi le mani spesso, soprattutto prima di mangiare, dopo aver usato la toilette, dopo aver trascorso il tempo in mezzo alla folla o all’aperto o se stanno vicino a qualche persona con qualche patologia oppure dopo aver accarezzato gli animali. Mostrate loro come lavare le mani. Usate le salviettine umide o disinfettanti per le mani per quando non si la possibilità di usare acqua e sapone. Quando possibile, insegnate ai vostri figli a non toccare il loro naso, bocca o gli occhi (le vie principali delle infezioni virali).

Inoltre, insegnate ai vostri figli di allontanarsi dalle altre persone quando devono starnutire o tossire, e quando lo fanno, insegnateli a coprirsi la bocca.