Mesotelioma

Mesotelioma

Il mesotelioma o mesotelioma maligno, è un tumore raro che si verifica nel sottile strato di tessuto che ricopre la maggior parte dei vostri organi interni (mesotelio).

Il mesotelioma è una forma aggressiva e letale di cancro. I trattamenti per il mesotelioma sono disponibili, ma per molte persone affette da questo tumore, la cura non è possibile.

I medici dividono il mesotelioma in diverse tipologie, sulla base di quale parte del mesotelio è interessata. Il mesotelioma colpisce più spesso il tessuto che circonda i polmoni (pleura). Questo tipo è chiamato mesotelioma pleurico maligno. Altri, tipi più rari di mesotelioma colpiscono i tessuti nell’addome (mesotelioma peritoneale), intorno al cuore e intorno ai testicoli.

Il mesotelioma include una forma di tumore non tumorali (benigno), che si verifica nel torace ed è talvolta chiamato mesotelioma benigno o tumore fibroso solitario.

Sintomi del mesotelioma

I sintomi del mesotelioma variano a seconda di dove si verifica.

Il mesotelioma pleurico, che colpisce il tessuto che circonda i polmoni, provoca sintomi che possono includere:

  • Dolore al torace e sotto la gabbia toracica
  • Tosse dolorosa
  • Mancanza di respiro
  • Grumi insoliti di tessuto sotto la pelle, sul petto
  • Inspiegabile perdita di peso

Il mesotelioma peritoneale, che si verifica nel tessuto dell’addome, provoca sintomi che possono includere:

  • Il dolore addominale
  • Gonfiore addominale
  • Grumi di tessuto nell’addome
  • Inspiegabile perdita di peso

Altre forme del mesotelioma

I sintomi di altri tipi di mesotelioma non sono chiari, dal momento che queste forme della malattia sono molto rare. Il mesotelioma pericardico, che colpisce il tessuto che circonda il cuore, può causare sintomi come la difficoltà respiratorie e dolori al petto. Il mesotelioma della tunica vaginale, colpisce il tessuto che circonda i testicoli e può essere in primo luogo rilevato come gonfiore o come una massa su un testicolo.

Quando è consigliato vedere un medico

Consultate il medico se si hanno sintomi che possono indicare il mesotelioma. I sintomi del mesotelioma non sono specifici per questa malattia e a causa della rarità del mesotelioma, hanno maggiori probabilità di essere correlati ad altre condizioni. In presenza di sintomi persistenti che sembrano insoliti o fastidiosi, rivolgetevi al medico per ottenere una valutazione. Informate il medico se si è stati esposti alle fibre dell’amianto.

Cause del mesotelioma

In generale, il tumore inizia quando una serie di mutazioni genetiche si verificano all’interno di una cellula, causandone una crescita fuori controllo. Non è chiaro che cosa causi le mutazioni genetiche iniziali che portano al mesotelioma, anche se i ricercatori hanno identificato alcuni fattori che possono aumentare il rischio per questa condizione. E’ probabile che i tumori costituiscono una causa di una interazione tra diversi fattori, quali le condizioni ereditarie, l’ambiente, le condizioni di salute e le vostre scelte di vita.

Fattori di rischio

Esposizione all’amianto: Il principale fattore di rischio per il mesotelioma
L’amianto è un minerale che ha trovato naturalmente nell’ambiente. Le fibre di amianto sono forti e resistenti al calore, rendendole utili in un’ampia varietà di applicazioni, come per gli isolamenti, i freni, pavimenti e molti altri prodotti.

Quando l’amianto si rompe, ad esempio può accadere durante il processo di estrazione dell’amianto, può liberarsi nell’aria sotto forma di polvere. Se la polvere viene inalata o ingerita, le fibre di amianto si depositeranno nei polmoni o nello stomaco, dove possono causare irritazioni le quali formeranno il mesotelioma. Esattamente come questo accade non è ancora chiaro. Possono servire dai 30 ai 40 anni o più, perchè il mesotelioma si sviluppi dopo l’esposizione all’amianto.

La maggior parte delle persone che sono state esposte all’amianto per anni, non sviluppano mai il mesotelioma. Eppure, altre con una esposizione più breve, hanno sviluppato la malattia. Ciò indica che altri fattori possono essere coinvolti nel determinare la formazione del mesotelioma. Ad esempio, si potrebbe ereditare una predisposizione al cancro o qualche altra condizione, la quale potrebbe aumentarne il rischio.

Possibili altri fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio per il mesotelioma sono:

Storia personale di esposizione all’amianto. Se siete stati direttamente esposti alle fibre di amianto durante il lavoro o in casa, il rischio di sviluppare il mesotelioma è alto.
Vivere con qualcuno che lavora a contatto con l’amianto. Le persone che sono esposte all’amianto, possono portare a casa le fibre, siccome esse si fermano sulla pelle e sui vestiti. L’esposizione a tali fibre vaganti nel corso di molti anni può mettere le altre persone a voi vicine a rischio di sviluppare il mesotelioma. Le persone che lavorano con elevati livelli di amianto, possono ridurre il rischio di portare le fibre di questo materiale a casa, facendo una doccia e cambiandosi i vestiti prima di lasciare il posto di lavoro.
Un virus derivante dalle scimmie, usato nei vaccini antipolio. Alcune ricerche indicano un legame tra il mesotelioma e il Simian virus 40 (SV40), un virus originariamente trovato nelle scimmie. Milioni di persone possono essere stati esposti al virus SV40 quando si ricevono le vaccinazioni antipolio, soprattutto tra gli anni 1955 e il 1963, perché il vaccino è stato sviluppato utilizzando cellule delle scimmie. Una volta che si è scoperto che SV40 era legato a certi tipi di cancro, il virus è stato rimosso dal vaccino. Se il SV40 aumenta il rischio per il mesotelioma, è un punto di dibattito e sono necessarie ulteriori ricerche.

Complicazioni del mesotelioma

Come il mesotelioma pleurico si diffonde nel petto, mette pressione sulle strutture in quella zona. Ciò può causare complicazioni, quali:

  • Difficoltà di respirazione
  • Il dolore toracico
  • Difficoltà di deglutizione
  • Gonfiore del collo e del viso che causano pressione sulla grande vena che collega la parte superiore del corpo al vostro cuore (sindrome della vena cava superiore)
  • Il dolore causato dalla pressione sui nervi e sul midollo spinale
  • L’accumulo di liquido nel torace (versamento pleurico), che può comprimere il polmone e rendere difficile la respirazione

Diagnosi del mesotelioma

Se si dispone dei sintomi che potrebbero indicare la presenza del mesotelioma, il medico effettuerà un esame fisico per verificare se avete eventuali grumi o altri segni particolari. Il medico può ordinare delle scansioni di imaging, come una radiografia del torace e una tomografia computerizzata (TC) del torace o dell’addome, per cercare tali anomalie. Sulla base dei risultati, potreste subire ulteriori test per determinare se il mesotelioma o un’altra malattia stia causando i vostri sintomi.

Biopsia

La biopsia, è una procedura che rimuove una piccola porzione di tessuto per gli esami di laboratorio. Questo è l’unico modo per determinare se si dispone del mesotelioma. A seconda di quale zona del corpo è affetta, il medico sceglierà la procedura della biopsia più appropriata per voi. Le opzioni includono:

Agoaspirato. Il medico rimuove il fluido o un pezzo di tessuto con un piccolo ago inserito nel vostro petto o addome.
Toracoscopia. La toracoscopia permette al chirurgo di osservare all’interno del vostro petto. In questa procedura, il chirurgo fa una o più piccole incisioni tra le costole. Un tubo con una minuscola videocamera viene quindi inserito nella cavità toracica (una procedura a volte chiamata chirurgia toracoscopica video-assistita (VATS)). gli strumenti chirurgici speciali consentono al chirurgo di tagliare piccoli pezzi di tessuto, i quali verranno sottoposti a dei test.

Laparoscopia. La laparoscopia consente al chirurgo di vedere all’interno del vostro addome. Utilizzando una o più piccole incisioni nell’addome, il chirurgo inserisce una piccola telecamera e degli strumenti chirurgici speciali per estrarre un piccolo pezzo di tessuto per l’esame.
Toracotomia. La toracotomia è un intervento chirurgico che apre il petto tra le costole e consente a un chirurgo di verificare la presenza dei segni della malattia. Un campione di tessuto può essere rimosso per eseguire la prova.
Laparotomia. La laparotomia è un intervento chirurgico per apre l’addome per consentire al chirurgo di verificare la presenza dei segni della malattia. Un campione di tessuto può essere rimosso per la prova.
Il campione di tessuto viene analizzato al microscopio per vedere se esso presenta anomalie che indicano la che siete affetti dal mesotelioma e, quali cellule sono coinvolte. Il tipo di mesotelioma determina il piano di trattamento.

Fasi del mesotelioma

Una volta che il mesotelioma viene diagnosticato, il medico ordinerà altri test per determinare l’estensione o stadio/fase, del vostro cancro. I test di imaging che possono contribuire a determinare lo stadio del cancro possono includere:

  • La radiografia del torace
  • TAC del torace e dell’addome
  • La risonanza magnetica (MRI)
  • La tomografia ad emissione di positroni (PET)

Il medico determinerà quali i test siano più appropriati per voi. Non tutti i pazienti hanno bisogno di ogni prova.

Una volta che l’entità del mesotelioma pleurico è determinata, verrà assegnato uno stadio.

  • Stadio I, il mesotelioma è considerato un cancro localizzato, che significa che è limitato ad una porzione del rivestimento del petto.
  • Stadio II, il mesotelioma può essersi diffuso oltre il rivestimento del torace, al diaframma o ad un polmone.
  • Stadio III, il mesotelioma potrebbe essersi diffuso ad altre strutture all’interno del torace e può coinvolgere i linfonodi vicini.
  • Stadio IV, il mesotelioma è un cancro avanzato che si è diffuso più ampiamente all’interno del torace. Questo stadio può anche indicare che il mesotelioma si è diffuso in aree distanti del corpo, come il cervello, fegato e ai linfonodi lontani dal petto.

Terapia e cura del mesotelioma

Quale trattamento subirete per curare il vostro mesotelioma, dipende dalla vostra salute e da alcuni aspetti del vostro cancro, come il suo stadio e la sua posizione. Purtroppo, il mesotelioma è spesso una malattia aggressiva che per la maggior parte delle persone non prevede una cura possibile. Il mesotelioma è di solito diagnosticato in fase avanzata, quando cioè non è possibile rimuovere il cancro attraverso un’operazione. Invece, il medico può lavorare per controllare il vostro cancro per rendere più confortevole la vostra vita.

Discutete gli obiettivi del trattamento con il medico. Alcune persone vogliono fare tutto il possibile per curare il loro cancro, anche se questo significa che ci possono essere degli effetti collaterali duraturi in cambio di una piccola possibilità di miglioramento. Altri pazienti, preferiscono i trattamenti che rendono la loro vita più confortevole, in modo che possano vivere il tempo rimanente, il meglio possibile.

Chirurgia

I chirurghi lavorano per rimuovere il mesotelioma, quando esso è diagnosticato in una fase precoce. In alcuni casi l’intervento chirurgico può curare il cancro.

A volte non è possibile rimuovere tutto il tumore. In questi casi, la chirurgia può contribuire a ridurre i sintomi causati dal mesotelioma che si sono diffusi nel vostro corpo.

Le opzioni chirurgiche possono includere:

Intervento chirurgico per ridurre l’accumulo del liquido. Il mesotelioma pleurico può causare l’accumulo del fluido nel vostro petto, causando difficoltà di respirazione. I chirurghi inseriscono un tubo o catetere nel vostro petto per drenare il liquido. I medici possono anche iniettare la medicina nel vostro petto per impedire che il fluido si riaccumuli (pleurodesis).
Intervento chirurgico per rimuovere il tessuto intorno ai polmoni o all’addome. I chirurghi possono rimuovere il tessuto che si ferma tra le costole e i polmoni (pleurectomia) o nel tessuto di rivestimento della cavità addominale (peritonectomia). Questa procedura non cura il mesotelioma, ma può alleviare i suoi sintomi.
Intervento chirurgico per rimuovere la maggior quantità di tumore possibile (debulking). Se tutto il tumore non può essere rimosso, i chirurghi possono tentare di rimuoverne il più possibile. Il Debulking, consente ai medici di usare più trattamenti accuratamente diretti dalle radiazioni, per alleviare il dolore e l’accumulo del liquido.
Chirurgia per rimuovere un polmone ed il tessuto circostante. La rimozione del polmone colpito e del tessuto che lo circonda, può alleviare i segni e i sintomi del mesotelioma pleurico. Se sarete trattati con la radioterapia al torace dopo l’intervento chirurgico, i medici potranno utilizzare dosi più elevate, dal momento che non sarà necessario preoccuparsi di proteggere il vostro polmone dalle radiazioni dannose.

Chemioterapia

La chemioterapia utilizza sostanze chimiche per uccidere le cellule tumorali. La chemioterapia sistemica viaggia in tutto il corpo e può ridurre o rallentare la crescita di un mesotelioma che non può essere rimosso con un intervento chirurgico. La chemioterapia può essere utilizzata anche prima dell’intervento chirurgico (chemioterapia neoadiuvante) per rendere più facile l’operazione oppure dopo (chemioterapia adiuvante), per ridurre la probabilità che il cancro si ripresenti.

I farmaci chemioterapici possono anche essere riscaldati e somministrati direttamente nella cavità addominale (intraperitoneale chemioterapia), nel caso di mesotelioma peritoneale o nella cavità toracica (chemioterapia intrapleurica), nel caso di un mesotelioma pleurico. Usando questa strategia, farmaci chemioterapici possono raggiungere il mesotelioma direttamente senza danneggiare le cellule sane in altre parti del corpo. Questo permette ai medici di somministrare dosi più elevate di farmaci chemioterapici.

Radioterapia

La radioterapia usa fasci ad alta energia, come i raggi X, su un punto o su punti specifici del vostro corpo. La radioterapia può ridurre i sintomi di alcuni pazienti con il mesotelioma pleurico. La radioterapia è talvolta usata dopo che la biopsia o un intervento chirurgico prevengono la diffusione del mesotelioma.

Gli studi clinici

Gli studi clinici sono gli studi di nuovi metodi terapeutici del mesotelioma. Le persone affette dal mesotelioma possono optare per una sperimentazione clinica per la possibilità di provare nuovi tipi di trattamento. Tuttavia, una cura non è garantita. Considerate con attenzione le vostre opzioni di trattamento e parlate con il medico su ciò che gli studi clinici possono offrirvi. La vostra partecipazione a una sperimentazione clinica può aiutare i medici a capire meglio come trattare il mesotelioma in futuro.

Gli studi clinici sono attualmente provando un certo numero di farmaci mirati. La terapia farmacologica mirata utilizza i farmaci per attaccare le anomalie specifiche all’interno delle cellule tumorali. Gli obiettivi, in ​​fase di studio per la cure del mesotelioma, comprendono lo studio di una sostanza creata dalle cellule tumorali, che attiva i vasi sanguigni a portare ossigeno e nutrienti al tumore. I ricercatori sperano che i farmaci che colpiscono queste aree possano contribuire a uccidere le cellule del mesotelioma.

Trattamento per altri tipi di mesotelioma

Il mesotelioma pericardico e il mesotelioma della tunica vaginale sono molto rari. Questo cancro in stadio precoce può essere rimosso con la chirurgia. I medici devono ancora determinare il modo migliore per trattare i cancri nelle fasi successive. Il medico può raccomandare altri trattamenti per migliorare la qualità della vita.

Rimedi alternativi

Nessun trattamento di medicina alternativa è utile nel trattamento del mesotelioma. Ma i trattamenti complementari e alternativi possono aiutare a controllare i sintomi del mesotelioma. Discutete delle opzioni con il vostro medico.

Il mesotelioma può causare la pressione all’interno del vostro petto, la quale può farvi sentire a corto di fiato. La dispnea può essere dolorosa. Il medico può raccomandarvi di utilizzare ossigeno supplementare o assumere dei farmaci per rendere più confortevole la vostra condizione, ma spesso questi metodi non sono sufficienti. La combinazione di trattamenti raccomandati del medico e gli approcci complementari e alternativi, possono aiutare a sentirvi meglio.

I rimedi alternativi che hanno mostrato qualche risultato nell’aiutare le persone a far fronte con la dispnea sono:

Agopuntura. L’agopuntura utilizza aghi sottili inseriti in punti precisi nella vostra pelle.
Tecniche di respirazione. Un infermiere o un fisioterapista può insegnarvi le tecniche di respirazione da utilizzare quando ci si sente senza fiato. A volte si può essere senza fiato ed iniziare avere panico. Usando queste tecniche potrete avere più in controllo del vostro respiro.
Esercizi di rilassamento. Il rilassamento di diversi gruppi muscolari può aiutare a farvi sentire più a vostro agio e a respirare meglio. Il medico può fare riferimento a un terapeuta che vi può insegnare gli esercizi di rilassamento.
Stare seduti vicino ad un ventilatore. Posizionate un ventilatore vicino al viso, per alleviare la sensazione di mancanza di respiro.

Prevenzione del mesotelioma

Riducete l’esposizione all’amianto. Ciò può ridurre il rischio di contrarre il mesotelioma.

Scoprite se lavorate a contatto con l’amianto

La maggior parte delle persone affette dal mesotelioma sono state esposti alle fibre di amianto durante il lavoro. I lavoratori che possono incontrare le fibre di amianto sono:

  • Minatori
  • Gli operai in fabbrica
  • Produttori di isolamenti
  • Costruttori navali
  • Lavoratori edili
  • Meccanici d’auto

Chiedete al vostro datore di lavoro se, si ha un rischio di esposizione all’amianto sul posto di lavoro.

Seguire le norme di sicurezza locali

Seguite tutte le precauzioni di sicurezza sul posto di lavoro, come ad esempio indossare dispositivi di protezione. Potrebbe anche essere richiesto di fare la doccia e cambiarsi i vestiti usati per il lavoro, prima di prendere una pausa pranzo o andare a casa. Parlate con il vostro medico circa altre precauzioni che si possono adottare per proteggersi dall’ esposizione all’amianto.

Essere a conoscenza dell’amianto vicino a casa vostra

Le vecchie case e gli edifici possono contenere amianto. In molti casi, è più pericoloso rimuovere l’amianto che lasciarlo al suo posto. Rompere l’amianto può provocare la dispersione delle fibre nell’aria e quindi essere inalate. Consultate gli esperti per rilevare l’amianto in casa. Questi esperti possono testare l’aria della vostra casa. Non tentate di rimuovere l’amianto dalla casa ma, assumete un esperto qualificato.

Bibliografia

  1. Malignant pleural mesothelioma. Fort Washington, Pa.: National Comprehensive Cancer Network. http://www.nccn.org/professionals/physician_gls/f_guidelines.asp. Controllato il 10 Agosto 2013.
  2. Mason RJ, et al. Murray and Nadel’s Textbook of Respiratory Medicine. 5th ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier; 2010. http://www.mdconsult.com/das/book/body/192068760-2/0/1288/0.html. Controllato il 10 Agosto 2013.
  3. Chekol SS, et al. Malignant mesothelioma of the tunica vaginalis testis: Diagnostic studies and differential diagnosis. Archives of Pathology & Laboratory Medicine. 2012;136:113.
  4. Abeloff MD, et al. Abeloff’s Clinical Oncology. 4th ed. Philadelphia, Pa.: Churchill Livingstone Elsevier; 2008. http://www.mdconsult.com/das/book/body/208746819-4/0/1709/0.html. Controllato il 10 Agosto 2013.
  5. Mirarabshahii P, et al. Diffuse malignant peritoneal mesothelioma: An update on treatment. Cancer Treatment Reviews. 2012;38:605.
  6. Kamal AH, et al. Dyspnea review for the palliative care professional: Treatment goals and therapeutic options. Palliative Care Review. 2012;15:106.
  7. Frequently asked questions about cancer, simian virus 40 (SV40) and polio vaccine. U.S. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/vaccinesafety/updates/archive/polio_and_cancer.htm. Controllato il 10 Agosto 2013.
  8. OSHA Fact Sheet: Asbestos. Occupational Safety and Health Administration. http://www.osha.gov/SLTC/asbestos/hazards.html. Controllato il 10 Agosto 2013.
  9. Malignant mesothelioma treatment (PDQ). National Cancer Institute. http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/malignantmesothelioma/patient. Controllato il 10 Agosto 2013.
  10. Asbestos: Basic information. U.S. Environmental Protection Agency. http://www.epa.gov/asbestos/pubs/help.html. Controllato il 10 Agosto 2013.