Miocardite

Miocardite

La miocardite è un-infiammazione del miocardio, lo strato intermedio della parete cardiaca. La miocardite è solitamente causata da un’infezione virale. I sintomi della miocardite includono il dolore toracico, lo scompenso cardiaco e le anomalie del ritmo cardiaco.

Se la miocardite diventa grave, l’azione di pompaggio del cuore si indebolisce, e il vostro cuore non sarà in grado di fornire al resto del corpo il sangue necessario. I coaguli possono formarsi anche nel vostro cuore, il che, causa gli ictus o gli attacchi di cuore.

Il trattamento per la miocardite dipende dalla causa sottostante.

Sintomi della miocardite

Nei casi lievi, la miocardite può non avere sintomi evidenti. Si avere sentire male e avere sintomi generali dovuti da un’infezione virale.

In casi gravi, i sintomi della miocardite variano, a seconda della causa della malattia. I sintomi della miocardite includono:

  • Il dolore toracico
  • Un battito cardiaco rapido o anormale (aritmia)
  • Mancanza di respiro, a riposo o durante l’attività fisica
  • Ritenzione di liquidi con gonfiore alle gambe, caviglie e piedi
  • Fatica

Altri segni e sintomi si avrebbero con una infezione virale, come, mal di testa, dolori muscolari, dolori articolari, febbre, mal di gola o diarrea

Miocardite nei bambini

Quando i bambini sviluppano la miocardite, possono avere questi sintomi:

  • Febbre
  • Svenimento
  • difficoltà respiratorie
  • Respirazione rapida
  • Colore bluastro o grigiastro della pelle

Quando è consigliato vedere un medico

Chiamate il vostro medico se si dispone di uno qualsiasi dei sintomi della miocardite, in particolare dolore al petto e mancanza di respiro. Se avete avuto un’infezione, siate attenti ai sintomi della miocardite e lasciate che il vostro medico se ne occupi. Se si hanno sintomi gravi, andate al pronto soccorso o chiamate il personale medico di emergenza.

Cause della miocardite

Spesso, la causa esatta di un singolo caso di miocardite non viene identificata. Tuttavia, ci sono numerose potenziali cause per questa condizione tra cui:

I virus. I virus comunemente associati con la miocardite includono coxsackievirus B, che può causare sintomi simili a un caso delicato di influenza, i virus che causano il raffreddore (adenovirus) e il parvovirus B19, che causa un rash chiamato quinta malattia. Le infezioni gastrointestinali (echovirus), la mononucleosi (Epstein-Barr) e la rosolia (rosolia) sono altre cause della miocardite. La miocardite è comune anche in persone con HIV, il virus che causa l’AIDS.
Batteri. Numerosi batteri possono causare la miocardite, tra cui lo stafilococco, streptococco, il batterio che provoca la difterite e il batterio delle zecche, responsabile della malattia di Lyme.
Parassiti. Tra questi ci sono tali parassiti comeil  Trypanosoma cruzi e il toxoplasma, tra cui alcuni che sono trasmessi dagli insetti e possono causare una condizione chiamata malattia di Chagas ‘. Questa malattia è più diffusa in America centrale e meridionale che negli Stati Uniti, ma può presentarsi nei viaggiatori e negli immigrati provenienti da quella parte del mondo.
Funghi. Alcune infezioni da lieviti (come la candida), muffe (come l’aspergillus) e altri funghi (come l’histoplasma, spesso si trovano negli escrementi degli uccelli), possono a volte causare la miocardite.

La miocardite a volte si verifica se si è esposti a:

Farmaci o droghe illegali che possono causare una reazione allergica o tossica. Questi includono gli antibiotici, come la penicillina e i farmaci sulfamidici, alcuni farmaci anti-sequestro, nonché alcune sostanze illegali, come la cocaina.
Altre malattie tra le quali il lupus, i disturbi del tessuto connettivo e  delle condizioni infiammatorie rare, come la granulomatosi di Wegener.

Complicazioni della miocardite

Quando la miocardite è grave, può causare danni al muscolo cardiaco. Questi danni possono causare:

L’insufficienza cardiaca. Se non curata, la miocardite può danneggiare il muscolo del vostro cuore, fino al punto che non può più pompare il sangue in modo efficace, causando l’insufficienza cardiaca. In casi molto gravi, l’insufficienza cardiaca legata alla miocardite richiede l’impianto di un cuore artificiale o un trapianto di cuore.
Attacco di cuore o ictus. Se il muscolo del vostro cuore è ferito e non può pompare il sangue, si possono formare coaguli. Se un coagulo blocca una delle arterie del cuore, si può avere un attacco di cuore. Se il coagulo di sangue presente nel cuore viaggia attraverso un’arteria che porta al cervello, può causare un ictus.
Battiti cardiaci irregolari (aritmie). Danni al muscolo cardiaco possono causare disturbi nel vostro battito cardiaco (aritmie).
Morte improvvisa. Se il muscolo cardiaco è talmente danneggiato che si sviluppa un’aritmia, è possibile che l’aritmia potrebbe far cessare il battito del vostro cuore (improvviso arresto cardiaco). Se non trattata immediatamente, questa condizione provoca la morte cardiaca improvvisa.

Diagnosi della miocardite

Se il medico sospetta una miocardite, può ordinare uno o più test, oltre a porvi domande sulla vostra storia medica ed effettuerà una diagnosi della miocardite per determinare la gravità della vostra condizione. Gli esami inclusono:

Elettrocardiogramma (ECG). Questo test non invasivo mostra gli schemi elettrici del cuore e può rilevare le anomalie ritmiche, ed anche un muscolo cardiaco indebolito o danneggiato.
Holter. Se il medico non è in grado di rilevare gli eventuali problemi durante un elettrocardiogramma, può raccomandare di indossare un monitor Holter per alcuni giorni. Un monitor Holter è un piccolo dispositivo indossabile, che registra il ritmo cardiaco. Durante questo periodo, il dispositivo registra tutti i vostri battiti cardiaci.
La radiografia del torace. L’immagine a raggi X del torace consente al medico di controllare la dimensione e la forma del vostro cuore, così come cercare il fluido dentro o intorno al cuore che potrebbe indicare l’insufficienza cardiaca.
MRI. La risonanza magnetica cardiaca (MRI) mostrerà il vostro cuore nelle sue dimensioni, forma e struttura. Questo test può mostrare i segni dell’infiammazione del muscolo cardiaco e contribuire a fare o confermare la diagnosi della miocardite.
Ecocardiogramma. Le onde sonore, o gli ultrasuoni, sono in grado di creare immagini in movimento del cuore durante il suo battito. Un ecocardiogramma può rilevare l’allargamento del vostro cuore, la funzione di pompaggio, i problemi delle valvole o la presenza di fluido intorno al cuore.
Gli esami del sangue. Questi test analizzano le cellule del sangue, così come i livelli di alcuni enzimi che indicano la presenza di eventuali danni al muscolo cardiaco. Gli esami del sangue possono anche individuare gli anticorpi contro i virus e altri organismi che possono indicare la presenza di un’infezione correlata alla miocardite.
Il cateterismo cardiaco e la biopsia endomiocardica. In questo test, un piccolo tubo (catetere) viene inserito in una vena della gamba o del collo fino a raggiungere il cuore. Uno speciale strumento viene usato per rimuovere un piccolo campione di tessuto del muscolo cardiaco (biopsia) per poi analizzarlo in laboratorio, per vedere se ci sono segni di un’infiammazione o infezione.

Terapia e cura della miocardite

In molti casi la miocardite migliora, sia da sola che con un trattamento specifico, portando ad un recupero completo della condizione. Il trattamento della miocardite si concentra sul trattare la causa sottostante.

Nei casi lievi, il medico può dirvi di riposare e può prescrivervi alcuni farmaci per aiutare il vostro corpo a combattere l’infezione che causa la miocardite. Se i batteri sono la causa del contagio, il medico prescriverà degli antibiotici. Sebbene i farmaci antivirali sono disponibili, essi non si sono dimostrati efficaci nel trattamento di molti casi della miocardite.

Alcuni tipi rari di miocardite virale, come le cellule giganti e la miocardite eosinofila, rispondono ai corticosteroidi o ad altri farmaci per sopprimere la risposta del sistema immunitario. In alcuni casi, causati da malattie croniche, come il lupus, il trattamento è diretto alla malattia di base.

I farmaci che aiutano il vostro cuore

Se la miocardite è causa di un’insufficienza cardiaca o di un battito cardiaco rapido o irregolare, il medico può ricoverarvi. È possibile ricevere i farmaci durante un  battito cardiaco regolare. Se il cuore è debole, il medico può prescrivere farmaci per ridurre il carico di lavoro del vostro cuore o aiutare a eliminare il liquido in eccesso. Questi farmaci possono includere:

  • Enzima di conversione dell’angiotensina (ACE), come enalapril (Vasotec), captopril (Capoten), lisinopril (Zestril, Prinivil) e ramipril (Altace), che rilassano i vasi sanguigni nel cuore e aiutano il sangue a defluire più facilmente
  • Antagonisti del recettore dell’angiotensina II (ARB), come losartan (Cozaar) e Valsartan (Diovan), che rilassano i vasi sanguigni nel cuore e aiutano il sangue a defluire più facilmente
  • I beta-bloccanti, come il metoprololo (Toprol-XL) e carvedilolo (Coreg), che lavorano in diversi modi per trattare l’insufficienza cardiaca e aiutano a controllare i ritmi cardiaci veloci
  • Diuretici, come la furosemide (Lasix), che riducono i livelli di sodio e alleviano la ritenzione dei liquidi

Trattamento di casi gravi

In alcuni casi gravi della miocardite, l trattamento aggressivo può essere necessario, come ad esempio:

  • Farmaci per via endovenosa (IV). Alcuni farmaci possono migliorare la funzione del cuore nel pompare sangue in modo più rapido.
  • Un cuore artificiale temporaneo (dispositivo di assistenza ventricolare). Questo dispositivo, può essere impiantato per aiutare il cuore a svolgere la sua azione di popaggio del sangue.
  • Una pompa nell’aorta (pompa a palloncino intra-aortica). In questa procedura, un palloncino viene chirurgicamente inserito nell’aorta. Quando il palloncino si gonfia e si sgonfia, viene favorito lo scorrimento del flusso sanguigno e diminuisce quindi il carico di lavoro del cuore.
  • Aumentare il contenuto di ossigeno del sangue. Con una grave insufficienza cardiaca, i medici raccomandano a volte l’uso di un dispositivo per fornire ossigeno al corpo. Quando il sangue viene rimosso dal corpo, passa attraverso una membrana speciale nella macchina ECMO che rimuove l’anidride carbonica e aggiunge ossigeno al sangue. Il sangue appena ossigenato viene quindi restituito al corpo. La macchina ECMO svolge il lavoro del cuore.
  • Nei casi più gravi, i medici possono prendere in considerazione il trapianto di cuore.

Alcune persone possono avere un danno cronico e irreversibile al muscolo cardiaco che richiede l’uso dei farmaci per tutta la durata della vita, mentre altre persone hanno bisogno dei farmaci per pochi mesi ed ottengono il pieno recupero della condizione.

Rimedi alternativi

Il riposo e la riduzione del carico di lavoro per il vostro cuore è una parte importante per ottenere un buon recupero. Il medico probabilmente vi dirà che tipo di attività fisica è possibile eseguire. Chiedete al vostro medico quando si può riprendere la normale attività fisica.

Se avete qualche danno cardiaco persistente, è importante rispettare una dieta a basso contenuto di sale, limitare la quantità di liquidi che si bevono ed evitare di fumare.

Prevenzione della miocardite

Non c’è nessuna prevenzione specifica per la miocardite. Tuttavia, è consigliato di prevenire le infezioni, nei seguenti modi:

Evitare il contatto con le persone che hanno una malattia virale o simil-influenzale fino alla completa guarigione. Se siete malati con dei sintomi virali, cercare di evitare di esporre altre persone ai vostri sintomi.
Mantenere una buona igiene. Regolare lavaggio delle mani è un buon modo per aiutare a prevenire la diffusione della malattia infettiva.
Evitare comportamenti che potrebbero causare rischi. Per ridurre le probabilità di contrarre un’infezione correlata con l’ HIV praticando sesso sicuro e non usare droghe illegali.
Ridurre al minimo l’esposizione alle zecche. Se si passa il tempo in aree infestate da zecche, indossare camicie a maniche lunghe e pantaloni lunghi per coprire il più possibile la vostra pelle.
Ricorrere alle vaccinazioni. Rimanete aggiornati sulle vaccinazioni raccomandate, comprese quelle che proteggono contro la rosolia e l’influenza, le malattie che possono causare la miocardite.