Orzaiolo

Orzaiolo

L’orzaiolo è un rosso grumo doloroso, in prossimità del bordo della palpebra, che può apparire come un foruncolo o un brufolo. Gli orzaioli sono spesso pieni di pus.  Esso si forma di solito sulla parte esterna della palpebra, ma a volte si può formare sulla parte interna della palpebra.

Nella maggior parte dei casi, un orzaiolo inizierà a scomparire da solo in pochi giorni. Nel frattempo, si può alleviare il dolore o il disagio creatosi, applicando un panno caldo sulla palpebra.

Sintomi dell’orzaiolo

I segni e sintomi dell’orzaiolo includono:

  • Un grumo rosso sulla palpebra che è simile a un brufolo
  • Dolore palpebrale
  • Gonfiore della palpebra
  • Lacerazioni
  • Formazione di croste intorno alle palpebre

Un’altra condizione che causa l’infiammazione delle palpebre è un calazio. Un calazio si verifica quando c’è un blocco in una delle piccole ghiandole poste al margine della palpebra, appena dietro le ciglia. La ghiandola può essere infettata dai batteri, che possono anche causare rossore e causare il gonfiamento delle palpebre. Diversamente dall’orzaiolo, il calazio tende ad essere più evidente sul lato interno della palpebra. Il trattamento per entrambe le condizioni è simile.

Quando si deve visitare il medico
La maggior parte degli orzaioli sono innocui per l’occhio e non ne influenzano la vista. Può essere d’aiuto applicare un panno caldo sulla palpebra chiusa per 10 a 15 minuti per più volte al giorno.

Contattare il medico se:

  • La condizione non migliora dopo 48 ore
  • Il rossore e il gonfiore si estendono oltre la palpebra e coinvolgono la guancia o altre parti del viso

Cause dell’orzaiolo

Un orzaiolo può essere causato da:

  • Scarsa igiene. E’ solitamente causato da batteri, in particolare dal batterio stafilococco. Toccando gli occhi con le mani non lavate si può essere in grado di trasferire i batteri alle palpebre.
  • Infiammazione delle palpebre. L’infiammazione cronica, lungo il bordo della palpebra causata da una condizione chiamata blefarite può provocare l’orzaiolo. La blefarite può essere associata a condizioni sottostanti, come la dermatite seborroica o rosacea, una malattia della pelle caratterizzata da arrossamento del viso. Seguendo le istruzioni del medico per il trattamento della blefarite si può anche aiutare la prevenzione degli orzaioli.

Fattori di rischio

Si rischia di esporre le palpebre all’infezione se:

  • Cambiare le lenti a contatto senza lavarsi accuratamente le mani
  • Non si disinfettano le lenti a contatto prima di utilizzarle
  • Lasciare il trucco per gli occhi durante il periodo di sonno
  • Usare cosmetici vecchi o scaduti

Quando visitare il medico

Visitate il vostro medico di famiglia, se il vostro orzaiolo è doloroso o non inizia a migliorare in due giorni. In alcuni casi, il medico può fare riferimento ad uno specialista che cura le malattie degli occhi (oftalmologo).

Ecco alcune informazioni che possono aiutarvi ad essere pronti per la visita dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi che avete incontrato, compresi quelli che possono sembrare estranei alla ragione per cui è stato programmato l’appuntamento.
  • Annotare le informazioni personali per le quali il medico potrebbe essere interessato.
  • Fate una lista di tutti i farmaci, vitamine o integratori che state prendendo.
  • Scrivete le domande da porre al medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, quindi preparare una lista di domande può aiutarvi ad ottenere informazioni utili. Per un orzaiolo, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile del mio orzaiolo?
  •   In quanto tempo può guarire?
  • Quali tipi di test devo fare?
  • Ci sono dei trattamenti per il mio orzaiolo?
  • Quali sono i benefici e i rischi di questi trattamenti?
  • Cosa posso fare per prevenire l’orzaiolo in  futuro?
  • Posso continuare a indossare le lenti a contatto?
  • C’è un’alternativa generica al farmaco che mi ha prescritto?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale da cui posso trarre informazioni? Ad esempio, quali siti web mi consiglia?
  • Ho bisogno di una visita di follow-up?

Oltre a queste domande, non esitate a chiederne delle altre.

Diagnosi dell’orzaiolo

Il medico di solito diagnostica un orzaiolo osservando la palpebra. Il medico può utilizzare una luce con un dispositivo di ingrandimento per esaminare la vostra palpebra.

Terapia e cura dell’orzaiolo

Nella maggior parte dei casi, un orzaiolo non richiede un trattamento specifico. Esso in genere guarisce da solo.

Se l’orzaiolo persiste, il medico può raccomandare alcuni trattamenti, come ad esempio:

  • L’uso di antibiotici. Il medico può prescrivere colliri o una crema antibiotico topico da applicare alla palpebra. Se l’infezione della palpebra persiste o si diffonde in altre zone del vostro viso, il medico può raccomandare antibiotici in compresse o sotto forma di pillole.
  • L’intervento chirurgico può alleviare la condizione. Per trattare un orzaiolo pieno di pus si deve fare in modo che non si rompa o che non scoppi, quini, il medico o oculista può scegliere di drenare l’orzaiolo per alleviare il dolore e la pressione.

Soluzioni alternative

Se l’orzaiolo non va via da solo, provare a:

  • Non toccatelo. Non cercare di far fuoriuscire il pus dall’orzaiolo. Ciò potrebbe causare il diffondersi dell’infezione.
  • Posizionare un panno caldo sugli occhi chiusi. Per alleviare il dolore, far scorrere acqua calda sopra un panno pulito. Strizzare bene il panno e metterlo sopra l’occhio chiuso. Bagnare nuovamente il panno quando esso perde calore. Continuare questo metodo per 10 o 15 minuti. Ripetendo questo procedimento più volte al giorno si può aiutare la guarigione.
  • Tenere l’occhio pulito. Non utilizzare trucco per gli occhi fino a quando l’orzaiolo non è guarito.
  • Non usare lenti a contatto. E’ possibile che le lenti a contatto siano contaminate da batteri associati con il vostro orzaiolo.

Prevenzione dell’orzaiolo

Per evitare le infezioni agli occhi:

  • Lavarsi le mani. Lavarsi le mani con acqua calda e sapone o utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol più volte al giorno. Tenere le mani lontano dagli occhi.
  • Fare attenzione ai cosmetici. Ridurre il rischio di infezioni oculari ricorrenti non utilizzando i vecchi cosmetici. Assicurarsi di buttare via tutti i cosmetici per gli occhi che sono stati utilizzati quando si aveva l’orzaiolo. Non condividere i cosmetici con altre persone.
  • Assicurarsi che le lenti a contatto siano pulite. Se indossate le lenti a contatto, lavatevi accuratamente le mani prima di utilizzarle e seguire i consigli del medico per disinfettare le lenti.
  • Gestire la blefarite. Se si dispone di una blefarite, seguire le istruzioni del medico per la cura per i vostri occhi.