Scabbia

Scabbia

La scabbia è una condizione pruriginosa della pelle causata da un piccolo acaro chiamato Sarcoptes scabiei. La presenza degli acari, comporta prurito intenso nella zona dove essi sono presenti. La voglia di grattarvi può essere particolarmente forte durante la notte.

La scabbia è contagiosa e può diffondersi rapidamente attraverso lo stretto contatto fisico che avviene in famiglia, asili, scuole, ecc. A causa della natura contagiosa della scabbia, i medici raccomandano spesso un trattamento per intere famiglie o gruppi di persone, per eliminare l’acaro completamente.

I farmaci che vengono applicati sulla pelle per uccidere gli acari della scabbia e le loro uova, possono farvi sperimentare qualche episodio di prurito per diverse settimane.

Sintomi della scabbia

I sintomi della scabbia sono:

  • Prurito, spesso grave che di solito peggiora di notte
  • Sottili tracce sulla pelle come, piccole vesciche

Pieghe della pelle. Anche se quasi ogni parte del corpo può essere coinvolta, negli adulti la scabbia è più spesso presente in:

  • Tra le dita
  • Ascelle
  • Intorno alla vita
  • Lungo l’interno dei polsi
  • Sul gomito interno
  • Sulle piante dei piedi
  • Intorno al seno
  • Intorno alla zona genitale maschile
  • Sui glutei
  • Sulle ginocchia
  • Sulle scapole

Nei bambini, le sedi dell’infestazione includono:

  • Cuoio capelluto
  • Viso
  • Collo
  • Palmi delle mani
  • Piante dei piedi

Quando è consigliato vedere un medico

Parlate con il vostro medico se avete sintomi che possono indicare la scabbia.

Molte malattie della pelle, come la dermatite o l’eczema, sono associati al prurito e alle piccole protuberanze sulla pelle. Il medico può aiutarvi a determinare la causa esatta e potrà indicarvi un trattamento adeguato. Gli shampoo per il bagno, non eliminano la scabbia.

Cause della scabbia

L’acaro a otto zampe che causa la scabbia nell’uomo è microscopico. La femmina di questo tipo di acaro, crea cunicoli appena sotto la pelle nei quali deposita le uova. Le uova si schiudono in 3-4 giorni e le larve dell’acaro si fanno strada verso la superficie della pelle, dove maturano e possono diffondersi ad altre aree della vostra pelle o, sulla cute di altre persone. Il prurito della scabbia è il risultato della reazione del vostro corpo agli acari, alle loro uova e ai loro rifiuti.

Evitate il contatto fisico con altre persone e non condividete l’abbigliamento o la biancheria da letto con una persona infetta, poichè può diffondere a voi gli acari.

Cani, gatti e tutti gli esseri umani, sono influenzati dalle loro stesse distinte specie di acari. Ogni specie di acaro preferisce uno specifico tipo di ospite. Così gli esseri umani possono avere una reazione cutanea temporanea causata dal contatto con l’acaro della scabbia animale.

Complicazioni della scabbia

Grattarsi vigorosamente, può rompere la pelle e favorire la formazione di una infezione batterica secondaria, come ad esempio l’impetigine. Questa è un’infezione superficiale della pelle che è causata il più delle volte dallo stafilococco (stafilococchi) oppure occasionalmente dallo streptococco (streptococchi).

Una forma più grave della scabbia, chiamata scabbia crostosa, può influenzare alcuni gruppi di persone, tra cui:

  • Le persone con malattie croniche che indeboliscono il sistema immunitario, come l’HIV o la leucemia cronica
  • Le persone che sono molto malate, come ad esempio le persone in ospedali o strutture di cura
  • Gli anziani nelle case di riposo

La scabbia crostosa tende ad essere croccante e squamosa, inoltre, ricopre vaste aree del corpo. E ‘molto contagiosa e può essere difficile da trattare.

Diagnosi della scabbia

Per effettuare una diagnosi della scabbia, il medico esaminerà la pelle, alla ricerca dei segni indicanti la presenza degli acari, tra cui le caratteristiche tane. Quando il medico individua una tana di acari, raschierà parte di quella zona della pelle, per esaminarla al microscopio. L’esame microscopico può determinare la presenza degli acari o delle loro uova.

Terapia e cura della scabbia

Il trattamento della scabbia, comporta l’eliminazione dell’infestazione mediante i farmaci. Diverse creme e lozioni sono disponibili. Di solito si applica il farmaco su tutto il corpo, dal collo in giù e lo si lascia sul corpo per almeno otto ore. Un secondo trattamento è necessario se compaiono nuove piaghe e rash.

Poiché la scabbia si diffonde così facilmente, il medico può raccomandarvi un trattamento che sia valido per tutti i membri della famiglia e per le altre persone a stretto contatto con voi.

I farmaci comunemente prescritti per la scabbia sono:

Permetrina 5% (Elimite). Il medico può raccomandarvi di applicare questa crema (che contiene sostanze chimiche che uccidono gli acari della scabbia e le loro uova), due volte al giorno. La permetrina è generalmente considerata sicuro per i bambini e per gli adulti di tutte le età, comprese le donne che sono incinte o che allattano.
Il lindano. Questo farmaco, è disponibile come una crema, lozione e shampoo. Questo farmaco non è sicuro per i bambini di età inferiore ai 2 anni, per le donne in gravidanza, che allattano al seno o per le persone con un sistema immunitario indebolito.
Crotamiton (Eurax). Questo farmaco, viene applicato una volta al giorno per 2-5 giorni. Il medico può consigliarvelo, se il vostro bambino ha la scabbia.

Anche se questi farmaci uccidono gli acari tempestivamente, è possibile che il prurito non si fermi completamente per diverse settimane.

I medici a volte prescrivono l’ivermectina (Stromectol). Questo farmaco assunto per via orale  è indicato per le persone con un sistema immunitario alterato, per le persone che hanno la scabbia crostosa o per le persone che non rispondono alle lozioni e alle creme prescritte.

Rimedi alternativi

Il prurito può persistere per qualche tempo dopo l’applicazione dei farmaci. Questi passaggi possono aiutare a trovare sollievo dal prurito:

Raffreddare e bagnare la pelle. Fate degli ammolli in acqua fredda o applicate un panno fresco e umido, per zone irritate della pelle. Questo può ridurre il prurito.
Applicare una lozione lenitiva. La lozione di calamina, è disponibile senza prescrizione medica. Essa può alleviare efficacemente il dolore e il prurito dalle irritazioni della pelle.
Assumere antistaminici. Su suggerimento del medico, è possibile che gli antistaminici da banco, allevino i sintomi allergici causati dalla scabbia.

Prevenzione della scabbia

Per prevenire la reinfestazione e per prevenire la diffuzione degli acari ad altre persone, seguite questi suggerimenti:

Pulire tutti i vestiti e la biancheria. Usate acqua calda e sapone per lavare tutti i vestiti, asciugamani e biancheria da letto, che avete usato almeno tre giorni prima del trattamento. Asciugate tutto con alto calore.

Far morire di fame gli acari. Provate a inserire gli oggetti che si possono lavare, in un sacchetto di plastica sigillato e lasciatelo in un posto isolato, come ad esempio nel vostro garage, per un paio di settimane. Gli acari moriranno se non hanno un modo per nutrirsi, entro una settimana.