Sindrome della stanchezza cronica

Sindrome della stanchezza cronica

La sindrome della stanchezza cronica è una malattia complessa caratterizzata da un’estrema stanchezza che non può essere spiegata da una condizione medica di base. La fatica può peggiorare con l’attività fisica o mentale, ma non migliora con il riposo.

La causa della sindrome della stanchezza cronica non è nota, anche se ci sono molte teorie (che vanno dalle infezioni virali allo stress psicologico). Alcuni esperti ritengono che la sindrome da stanchezza cronica potrebbe essere innescata da una combinazione di fattori.

Non c’è nessun singolo test per confermare la diagnosi della sindrome della stanchezza cronica. Potrebbe essere necessario sottoporsi a una serie di esami medici per escludere altri problemi di salute che hanno sintomi simili. Il trattamento per questa sindrome, si concentra sul miglioramento dei sintomi.

Sintomi della sindrome della stanchezza cronica

La sindrome della stanchezza cronica ha otto sintomi ufficiali, più il sintomo centrale che dà la condizione il suo nome:

  • Fatica
  • Perdita di memoria o concentrazione
  • Mal di gola
  • Linfonodi ingrossati nel collo o sotto le ascelle
  • Dolore muscolare inspiegabile
  • Il dolore che si sposta da un comune ad un altro senza gonfiore o arrossamento
  • Mal di testa di un nuovo tipo, modello o gravità
  • Sonno che non vi riposa
  • Estrema spossatezza che dura più di 24 ore dopo l’esercizio fisico o mentale

Quando è consigliato vedere un medico

La fatica può essere un sintomo di molte malattie, come infezioni o disturbi psicologici. In generale, consultate il medico se si dispone di stanchezza persistente o eccessiva.

Cause della sindrome della stanchezza cronica

I medici non sanno esattamente che cosa causi la sindrome della stanchezza cronica. Può essere una combinazione di fattori che influenzano le persone che sono nate con una predisposizione per questo disturbo. Alcuni dei fattori che sono stati studiati includono:

Infezioni virali. Poiché alcune persone sviluppano la sindrome della fatica cronica, dopo aver avuto una infezione virale, i ricercatori si sono chiesti se alcuni virus potrebbero innescare questa malattia. I virus sospetti includono l’Epstein-Barr, l’herpesvirus umano 6 e il virus della leucemia dei topi. Nessun collegamento conclusivo è stato ancora trovato.
Problemi del sistema immunitario. Il sistema immunitario delle persone che hanno questa sindrome, sembra essere leggermente alterato, ma non è chiaro se questo valore sia sufficiente per causare in realtà questo disturbo.
Squilibri ormonali. Le persone che hanno la sindrome della stanchezza cronica, a volte sperimentano livelli ematici anormali degli ormoni prodotti nell’ipotalamo, ghiandola pituitaria e nelle ghiandole surrenali. Ma il significato di queste anomalie è ancora sconosciuto.

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio per questa sindrome comprendono:

Età. La sindrome della stanchezza cronica può verificarsi a qualsiasi età, ma più comunemente colpisce le persone nella fascia di età 40 e 50 anni.
Il sesso. Le donne con diagnosi per questa patologia hanno un tasso di rischio più elevato rispetto gli uomini, ma può essere che le donne siano semplicemente più propense a denunciare i loro sintomi a un medico.
Stile di vita. Le persone che sono in sovrappeso e inattive hanno più probabilità di sviluppare la sindrome della stanchezza cronica. Lo stress sembra essere un fattore scatenante questa sindrome.

Complicazioni della sindrome della stanchezza cronica

Le possibili complicanze della sindrome della stanchezza cronica comprendono:

  • Depressione
  • Isolamento sociale
  • Alterazione dello stile di vita
  • Aumento delle assenze dal lavoro

Diagnosi della sindrome della stanchezza cronica

Non c’è nessun singolo test per confermare la diagnosi della sindrome della stanchezza cronica. Poiché i sintomi di questa sindrome possono imitare tanti altri problemi di salute, potete avere bisogno di pazienza in attesa di una diagnosi. Il medico deve escludere una serie di altre malattie prima di diagnosticare la sindrome della stanchezza cronica. Queste possono includere:

Disturbi del sonno. La stanchezza cronica può essere causata dai disturbi del sonno. Uno studio del sonno può determinare se il riposo viene disturbato da problemi come l’apnea ostruttiva del sonno, la sindrome delle gambe senza riposo o l’insonnia.
Problemi medici. La fatica è un sintomo comune a diverse condizioni mediche, come la tiroide l’anemia, il diabete e l'(ipotiroidismo). Le prove di laboratorio possono controllare il vostro sangue per la prova di alcuni delle principali patologie sospettate.
Problemi di salute mentale. La fatica è anche un sintomo di una varietà di problemi di salute mentale, quali depressione, ansia, disturbo bipolare e schizofrenia. Un consulente può aiutarvi a determinare se uno di questi problemi stia causando la vostra fatica.

Criteri diagnostici

Per soddisfare i criteri diagnostici della sindrome da stanchezza cronica, è necessario disporre di una inspiegabile, stanchezza che persiste per sei mesi o più, insieme ad almeno quattro dei seguenti segni e sintomi:

  • Perdita di memoria o concentrazione
  • Mal di gola
  • Linfonodi ingrossati nel collo o sotto le ascelle
  • Dolore muscolare inspiegabile
  • Il dolore che si sposta da un comune ad un altro senza gonfiore o arrossamento
  • Mal di testa
  • Sonno non ristoratore
  • Estrema spossatezza che dura più di 24 ore dopo l’esercizio fisico o mentale

Terapia e cura della sindrome della stanchezza cronica

Il trattamento per la sindrome da fatica cronica si concentra sul miglioramento dei sintomi.

Farmaci

Antidepressivi. Molte persone che hanno la sindrome della fatica cronica sono anche depresse. Curare la depressione può rendere più facile far fronte ai problemi connessi con la sindrome da stanchezza cronica. E le basse dosi di alcuni antidepressivi possono anche contribuire a migliorare il sonno e alleviare il dolore.
Sonniferi. Se le misure, come ad esempio evitare la caffeina, non aiutano a farvi stare meglio o a migliorare il riposo durante la notte, il medico potrebbe suggerirvi alcuni farmaci per facilitare il sonno.

Terapia

Il trattamento più efficace per la sindrome da stanchezza cronica sembra essere un duplice approccio che unisce consulenza psicologica con un programma di ginnastica dolce.

Esercizio graduale. Un fisioterapista può aiutarvi a determinare quali tipi di esercizi fisici siano i migliori per voi. Le persone inattive spesso iniziano con una gamma di movimento ed esercizi di stretching per pochi minuti al giorno. La vostra forza e la resistenza migliorerà con l’aumentare dell’intensità dell’esercizio nel corso del tempo.

Consulenza psicologica. Parlate con un consulente poichè, può aiutarvi a capire le opzioni per aggirare alcune delle limitazioni che la sindrome da stanchezza cronica impone su di voi. Sentire di avere più controllo della vostra vita può migliorare notevolmente la vostra prospettiva.

Rimedi alternativi

Questi passaggi di auto-cura possono essere utili:

Ridurre lo stress. Sviluppate un piano per evitare o limitare gli sforzi eccessivi e lo stress emotivo. Concedetevi del tempo ogni giorno per rilassarvi.
Migliorare le abitudini del sonno. Andate a letto e alzatevi alla stessa ora ogni giorno. Limitate il dormire di giorno ed evitate la caffeina, l’alcol e la nicotina.
Camminare. Mantenete la vostra attività fisica costante.

Molte terapie alternative sono state promosse per la sindrome da stanchezza cronica. E ‘difficile stabilire se queste terapie funzionano realmente, in parte perché i sintomi di questa sindrome, spesso sono legati all’umore e possono variare di giorno in giorno.

Il dolore associato alla sindrome da affaticamento cronico può essere aiutato da:

  • Agopuntura
  • Massaggi
  • Yoga o tai chi