Tenia

Tenia

L’infezione da tenia è causata dall’ingestione di cibo o acqua contaminati da uova o larve di tenia. Se avete ingerito alcune uova di tenia, possono uscire dall’intestino e formare cisti larvali sui tessuti o sugli organi del corpo (infezione invasiva). Se si ingeriscono larve di tenia, tuttavia, si possono sviluppare le tenie adulte nel vostro intestino (infezione intestinale).

Una tenia adulta è costituita da una testa, dal collo e da una catena di segmenti chiamati proglottidi. Quando si dispone di una infezione da tenia intestinale, la testa aderisce alla parete intestinale, e le proglottidi crescono, producendo le uova. Le tenie adulte possono vivere fino a 20 anni in un corpo ospite. Le infezioni intestinali da verme solitario, sono generalmente lievi, ma le infezioni invasive larvali possono causare gravi complicazioni.

Sintomi della tenia

Molte persone con l’infezione da tenia intestinale non hanno sintomi. Se sono presenti, i sintomi dipendono dal tipo di tenia e dalla sua posizione. I sintomi dell’ infezione da tenia invasiva, variano a seconda di dove le larve sono localizzate.

Infezione intestinale

I sintomi di un’infezione intestinale comprendono:

  • Nausea
  • Debolezza
  • Perdita di appetito
  • Il dolore addominale
  • Diarrea
  • Perdita di peso e inadeguato assorbimento dei fattori nutrienti del cibo

Infezione invasiva

Se le larve della tenia sono fuoriuscite del vostro intestino e hanno formato le cisti in altri tessuti, possono eventualmente causare danni agli organi e ai tessuti, con conseguente:

  • Febbre
  • Masse cistiche o grumi
  • Reazioni allergiche alle larve
  • Infezioni batteriche
  • Sintomi neurologici, tra cui convulsioni

Quando è consigliato vedere un medico

Se si verifica uno dei sintomi da infezione da tenia, consultate il medico.

Cause della tenia

Un’infezione tenia, inizia dopo l’ingestione delle uova o delle larve di questo verme.

L’ingestione di uova. Se mangiate cibo o bevete acqua contaminata dalle feci di una persona o animale affetto dalla tenia, ingerirete automaticamente le uova microscopiche della tenia. Ad esempio, un suino infetto da tenia passerà le uova attraverso le feci, nel terreno. Se questo stesso terreno viene a contatto con una fonte di cibo o acqua, diventa a sua volta contaminato. Si può quindi essere infettati quando mangiate o bevete dalla sorgente contaminata. Una volta dentro l’intestino, le uova si sviluppano in larve. In questa fase, le larve diventano mobili. Se escono daj vostro intestino, formano le cisti in altri tessuti, come ad esempio i polmoni, il sistema nervoso centrale o fegato.
L’ingestione delle larve presenti nella carne o nel tessuto muscolare. Quando un animale ha una infezione da tenia, presenta larve di tenia nel suo tessuto muscolare. Se mangiate carne cruda o poco cotta di un animale infetto, ingerirete le sue larve, che poi si sviluppano in tenie adulte nel vostro intestino. Le tenie adulte, possono misurare fino a 15,2 metri di lunghezza e possono sopravvivere fino a 20 anni in un corpo ospite. Alcune tenie si attaccano alle pareti dell’intestino, in cui causano irritazione o infiammazione lieve, mentre altre possono passare attraverso le feci e uscire così dal vostro corpo.

Fattori di rischio

I fattori che possono mettervi a rischio per sviluppare un’infezione da tenia includono:

Scarsa igiene. I lavaggi poco frequenti aumentano il rischio di trasferimento accidentale di materia contaminata alla bocca.
Essere esposti al bestiame. Ciò è particolarmente problematico nelle zone in cui le feci umane e animali non vengono smaltite correttamente.
Essere in viaggio verso i paesi in via di sviluppo. L’infezione si verifica più frequentemente nelle zone con scarse strutture e abitudini sanitarie.
Mangiare carni crude o poco cotte. La cottura non corretta può non riuscire ad uccidere le uova della tenia e le larve contenute nella carne di maiale o di manzo contaminato.
Vivere in zone endemiche. In alcune parti del mondo, l’esposizione alle uova della tenia è maggiore. Per esempio, il rischio di entrare in contatto con le uova della tenia solium (Taenia solium) è maggiore nelle aree dell’America Latina, in Cina o nel Sud-Est asiatico, dove i maiali ruspanti sono comuni.

Complicazioni della tenia

L’infezione da tenia intestinale di solito non ha complicazioni. Le complicazioni che a volte si possono sviluppare includono:

Blocco digestivo. Se le tenie crescono fino a diventare abbastanza grandi, possono bloccare l’appendice, che porta a infezioni (appendicite), blocca anche le vie biliari, che trasportano la bile dal fegato e dalla cistifellea all’ intestino. Blocchi si presentano anche il vostro dotto pancreatico, che trasporta fluidi digestivi dal pancreas all’intestino .
Compromissione del sistema nervoso centrale e del cervello. Chiamata neurocisticercosi, questa è una complicanza pericolosa dovuta alle infezioni invasive della tenia del maiale, la quale può causare mal di testa e disabilità visiva, così come convulsioni, meningite, idrocefalo o demenza. La morte può verificarsi in casi gravi di infezione.
Alterazione delle funzioni degli organi. Quando le larve migrano nel fegato, nei polmoni o in altri organi, formano le cisti. Nel tempo, queste cisti crescono e talvolta diventano abbastanza grandi che alterano il funzionamento dell’organo o ne riducono la vascolarizzazione. Quando si rompono le cisti della tenia, rilasciano più larve, le quali possono spostarsi in altri organi e formare altre cisti. La rottura di una cisti può provocare una reazione di tipo allergico, con prurito, orticaria, gonfiore e difficoltà respiratorie. Il trapianto chirurgico di organi può essere necessario, in casi gravi.

Diagnosi della tenia

Per diagnosticare un’infezione da tenia, il medico può fare affidamento su uno dei seguenti metodi diagnostici:

Analisi del campione delle feci. Per un’infezione da tenia intestinale, il medico può controllare le vostre feci o inviarle a un laboratorio per i test. Vengono utilizzate le tecniche di identificazione al microscopio, per verificare la presenza di uova o di segmenti della tenia. Poiché le uova e i segmenti vengono passati irregolarmente, i test di laboratorio prelevano due o tre campioni di feci per un periodo di tempo, per rilevare la presenza del parassita. Le uova sono a volte presenti nell’ano, il medico le può raccogliere utilizzando un pezzo di nastro adesivo trasparente posizionato sull’ano e poi le analizzerà al microscopio.
Esame del sangue. Per le infezioni invasive dei tessuti, il medico può anche testare il vostro sangue per vedere se il vostro organismo ha prodotto gli anticorpi necessari per combattere l’infezione da tenia. La presenza di questi anticorpi indica che vi è un’infestazione da tenia.
Esami di imaging. Gli esami di imagin, come la TAC o la risonanza magnetica, raggi X o gli ultrasuoni, possono suggerire l’infezione invasiva da tenia invasiva.

Terapia e cura della tenia

Alcune persone con l’infezione da tenia non hanno bisogno di un trattamento, perchè questo parassita esce dal corpo da solo. Altri invece, non si rendono conto di avere questa condizione perché non hanno sintomi. Tuttavia, se avete una diagnosi indicante un’infezione da tenia intestinale, riceverete la somministrazione di alcuni farmaci che elimineranno questo parassita dal vostro corpo.

I trattamenti per le infezioni intestinali

Il trattamento più comune per l’infezione da tenia, comporta l’uso di farmaci orali, che sono tossici per la tenia adulta, tra cui:

  • Praziquantel (Biltricide)
  • Albendazole (Albenza)
  • Nitazoxanide (Alinia)

Questi farmaci bersagliano la tenia adulta, non le uova, quindi è importante evitare le ulteriori infestazioni con misure di auto cura. Lavatevi sempre le mani dopo aver usato il bagno e prima di mangiare.

Per essere certi che l’infezione da tenia sia stata eliminata, il medico probabilmente controllerà i vostri campioni delle feci a determinati intervalli dopo che avete finito di prendere i farmaci.

I trattamenti per le infezioni invasive

Il trattamento di una infezione invasiva dipende dalla posizione e dagli effetti del contagio.

Farmaci antielmintici. Albendazole (Albenza) può ridurre alcune cisti di tenia. Il medico può monitorare le cisti, utilizzando periodicamente gli studi di imaging come l’ecografia o la radiografia per essere sicuri che il farmaco è efficace.
La terapia anti-infiammatoria. Le cisti possono causare gonfiore o infiammazione nei tessuti o organi, per cui il medico può raccomandarvi la prescrizione dei farmaci corticosteroidi, come il prednisone o il desametasone, per ridurre l’infiammazione.
La terapia antiepilettica. Se la malattia è causa di crisi epilettiche, i farmaci antiepilettici possono fermare gli attacchi.
Posizionamento di shunt. Un tipo di infezione invasiva può causare la formazione di troppo liquido nel cervello. Il medico può raccomandarvi di usare uno shunt permanentemente, un piccolo tubicino posizionato nella vostra testa, per drenare il liquido.
Chirurgia. Le cisti possono essere rimosse chirurgicamente, solo se la loro posizione e i sintomi, permettono questo tipo di intervento. Le cisti che si sviluppano nel fegato, nei polmoni e negli occhi sono tipicamente rimosse, dal momento che possono eventualmente minacciare la funzione di questi organi. Il medico potrebbe consigliarvi di usare un tubo per il drenaggio, come alternativa alla chirurgia. Questo metodo può permette un risciacquo (irrigazione) aggressivo dell’area, con soluzioni antiparassitarie.

Prevenzione della tenia

Per prevenire l’infezione da tenia:

  • Lavatevi le mani con acqua e sapone prima di mangiare o prima di toccare il cibo e dopo aver usato la toilette.
  • Quando si viaggia in zone dove la tenia è più comune, lavate e cucinate la frutta e verdura con acqua potabile prima di mangiare.
  • Eliminare l’esposizione del bestiame alle uova della tenia, effettuando il corretto smaltimento delle feci animali e umane.
  • Cucinate accuratamente la carne a temperature di almeno 52°C, per uccidere le uova o le larve della tenia.
  • Congelate la carne per almeno 12 ore e il pesce per almeno 24 ore, per essere sicuri di aver ucciso le uova della tenia e le larve.
  • Evitate di mangiare carne di maiale cruda o poco cotta, carne e pesce.
  • Prontamente trattate gli animali domestici, cani e gatti, per le infezione da tenia.