Tosse cronica

Tosse cronica

La tosse cronica è molto più di un fastidio. In gravi casi, può causare vomito, vertigini, depressione e anche fratture costali.

Viene definita tosse cronica, la tosse che dura più di otto settimane per gli adulti, quattro settimane per i bambini.

Anche se a volte può essere difficile individuare il problema che sta innescando una tosse cronica, le cause più comuni sono l’uso di tabacco, raffreddore, asma e reflusso acido (il riflusso di acido dello stomaco che può irritare la gola). La tosse cronica in genere scompare una volta che il problema di fondo viene trattato.

Sintomi della tosse cronica

Una tosse cronica può verificarsi anche con altri sintomi, come ad esempio:

  • Un naso chiuso o che cola
  • Una sensazione di liquido viscoso che scende giù nella parte posteriore della gola
  • Schiarirsi la gola di frequente e mal di gola
  • Raucedine
  • Affanno e mancanza di respiro
  • Bruciore di stomaco o un sapore acido in bocca
  • In rari casi, tosse con sangue

Quando è consigliato vedere un medico

Consulta il medico se si dispone di una tosse che persiste per settimane, in particolare se comporta l’espettorato di sangue, disturba il sonno o influenza la vostra vita quotidiana.

Cause della tosse cronica

Un colpo di tosse occasionale è normale poichè aiuta ad espellere le sostanze estranee dai polmoni e prevenire le infezioni. Ma una tosse che persiste è solitamente il risultato di una condizione medica. In molti casi, più di una causa è coinvolta.

Cause principali

Gocciolamento retronasale. Quando il vostro naso produce muco in eccesso, esso può gocciolare lungo la parte posteriore della vostra gola e innescare il riflesso della tosse. Questa condizione è anche chiamata sindrome della tosse delle vie aeree superiori.
Asma. Un colpo di tosse correlato con l’asma può ripresentarsi durante le stagioni dell’anno, comparire dopo un’infezione del tratto respiratorio superiore, o peggiorare quando si è esposti ad aria fredda o ad alcune sostanze chimiche o profumi. In alcuni casi la tosse è il sintomo principale dell’asma.
Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). In questa condizione comune, l’acido dello stomaco rifluisce nel “tubo” che collega lo stomaco alla gola (esofago). L’irritazione costante può causare la tosse cronica.

Studi hanno dimostrato che le suddette tre cause, da sole o in combinazione tra loro, sono responsabili del 90% dei casi della tosse cronica.

Altre cause

Infezioni. Un colpo di tosse può persistere a lungo dopo che la maggior parte dei sintomi di un raffreddore, influenza, polmonite o altre infezioni del tratto respiratorio superiore sono guarite. Una causa quasi comune per gli adulti, della tosse cronica è la pertosse.
Farmaci per la pressione arteriosa. L’enzima per la conversione dell’angiotensina (ACE), che è comunemente prescritto per l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca, è noto per causare la tosse cronica in alcune persone.
Bronchite cronica. Questa infiammazione delle vie aeree principali (bronchi) può causare una congestione, mancanza di respiro, respiro sibilante e tosse, la quale comporta espettorato. La maggior parte delle persone affette da bronchite cronica sono attuali o ex fumatori.

Cause meno comuni

  • Aspirazione
  • Bronchiectasie
  • Bronchiolite
  • Bronchite cronica causata da una malattia infettiva
  • La fibrosi cistica
  • Corpo estraneo aspirato
  • Reflusso laringofaringeo
  • Il cancro al polmone
  • Bronchite eosinofila
  • Sarcoidosi

Fattori di rischio

Il fumo è uno dei principali fattori di rischio della tosse cronica. La frequente esposizione al fumo passivo può anche portare alla tosse e a danni polmonari.

Le donne tendono ad avere più probabilità di sviluppare la tosse cronica rispetto agli uomini.

Complicazioni della tosse cronica

Avere una tosse persistente può essere faticoso. Gli attacchi di tosse possono disturbare il sonno e causare una serie di altri problemi, tra cui:

  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Sudorazione eccessiva
  • Incontinenza urinaria
  • Costole fratturate

Diagnosi della tosse cronica

L’obiettivo dei test diagnostici è quello di individuare la causa della vostra tosse cronica.
In molti casi i medici, cercheranno di trattare le cause più comuni della tosse cronica. Solo se i trattamenti non avranno successo, si eseguiranno i test per cause più insolite.

Test di imaging

Raggi-X. Anche se i raggi x al torace sono un esame di routine, essi non riveleranno i motivi più comuni della tosse ma, possono essere utilizzati per verificare la presenza di un cancro polmonare, per la polmonite e per altre malattie polmonari.
La tomografia computerizzata (TC). La TC può anche essere utilizzata per controllare le eventuali infezioni che causano questa condizione

Test di funzionalità polmonare

Questi test non sono invasivi, semplicemente si misura quanta aria i polmoni possonocontenere e quanto velocemente la possono espirare. Questo test è necessario per diagnosticare l’asma. A volte si può anche eseguire un altro test per l’asma, che controlla la capacità di respirare, prima e dopo l’inalazione di un farmaco chiamato metacolina (Provocholine).

Le prove di laboratorio

Se il muco che si tossisce è scolorito, il medico potrebbe testare un campione per studiarne i batteri.

Prova di Scope

Per questo test si utilizza un tubo sottile e flessibile dotato di una fonte luminosa per visualizzare le strutture all’interno del vostro corpo. Questo apparecchio può essere inserito nella trachea e nei bronchi per cercare le eventuali anomalie. Inoltre si può ricorrere alla biopsia, per analizzare il rivestimento interno della vostra vie aeree (mucosa), per cercare le eventuali anomalie cellulari.

Per i bambini

Una radiografia del torace e un test spirometrico, sono consigliati per valutare la causa di una tosse cronica presente nei bambini.

Terapia e cura della tosse cronica

Determinare la causa della tosse cronica è cruciale per ricevere un trattamento efficace. In molti casi, più di una condizione di base potrebbe essere la causa di questa condizione medica.

Se state assumendo un enzima inibitore dell’angiotensina (ACE), iniziate ad usare un farmaco antagonista del recettore dell’angiotensina, che non ha come effetto collaterale la tosse.

I farmaci più usati per trattare la tosse cronica possono comprendere:

Gli antistaminici e decongestionanti. Questi farmaci rientrano nel trattamento standard per le allergie e il gocciolamento nasale.
Farmaci per l’asma per via inalatoria. I trattamenti più efficaci per la tosse correlata all’asma sono farmaci per via inalatoria che riducono l’infiammazione nelle vie respiratorie.
Antibiotici. Se un’infezione batterica sta causando la tosse cronica, degli antibiotici appropriati per curare l’infezione verranno prescritti.
Farmaci bloccanti la produzione degli acidi. Alcuni farmaci possono essere prescritti per curare il reflusso degli acidi nell’esofago, che può essere una causa della tosse cronica. Alcune persone hanno bisogno di un intervento chirurgico per risolvere questo problema.
Soppressori della tosse. Se il motivo della vostra tosse non può essere determinato, il medico può prescrivere un farmaco sedativo della tosse, soprattutto se la tosse sta interferendo con il sonno. Tuttavia, non ci sono prove che dimostrano l’efficacia di questi farmaci. Non devono essere prescritti per i bambini poiché possono essere dannosi. Un cucchiaino da tè (5 grammi) di miele in acqua calda è un buon rimedio per sciogliere l’espettorato (anche se queto metodo non dovrebbe essere usato nei bambini di età inferiore ad 1 anno).

Rimedi alternativi

In molti casi, ci sono misure che potete praticare  a casa per contribuire ad alleviare la tosse cronica. Esse sono:

Evitare gli allergeni. Se la tosse cronica è causa di allergie nasali, si dovrebbe cercare di evitare le sostanze che causano tali allergie.
Smettere di fumare. La causa più comune della bronchite cronica, il fumo irrita i polmoni e può peggiorare la tosse causati da altri fattori.
Ridurre il reflusso di acido esofageo. Un colpo di tosse causato da un reflusso di acido può spesso essere trattato con i cambiamenti dello stile di vita. Questo include mangiare piccoli e frequenti pasti, attendere 3-4 ore dopo prima di coricarsi a letto.