Tumore al pancreas

Tumore al pancreas

Il tumore del pancreas inizia a formarsi nei tessuti del pancreas (un organo che si trova nell’addome dietro la parte inferiore dello stomaco). Il pancreas secerne gli enzimi che aiutano la digestione e gli ormoni che aiutano a regolare il metabolismo degli zuccheri.

Il tumore al pancreas è spesso una prognosi infausta, anche se diagnosticata in tempo. Il tumore al pancreas in genere si diffonde rapidamente e viene raramente rilevato nelle sue fasi iniziali, ecco perchè, è una delle ragioni principali della morte per cancro. I sintomi possono non apparire fino a quando il cancro del pancreas è abbastanza avanzato e la rimozione chirurgica non è possibile.

Sintomi del tumore al pancreas

I sintomi del tumore al pancreas spesso non si verificano fino a quando la malattia è in stato avanzato. Quando i sintomi compaiono, possono includere:

  • Dolore addominale superiore, che può irradiarsi alla schiena
  • Ingiallimento della pelle e bianco degli occhi (ittero)
  • Perdita di appetito
  • Perdita di peso
  • Depressione
  • Coaguli di sangue

Quando è consigliato vedere un medico

Consultate il medico se si verificano un’inspiegabile perdita di peso, dolore addominale, ittero o altri sintomi che vi creano fastidio. Molte malattie e condizioni diverse dal cancro possono causare sintomi simili, quindi il medico può verificare la presenza di queste condizioni.

Cause del tumore al pancreas

Non è chiaro ciò che provoca il tumore al pancreas.

Che cos’è il pancreas

Il pancreas è lungo circa 15 centimetri ed è di forma simile a una pera. Il pancreas è una parte fondamentale del vostro sistema digestivo. Esso secerne gli ormoni, inclusa l’insulina, che aiutano a processare lo zucchero che assumete. Produce anche i succhi digestivi che aiutano il corpo a digerire il cibo.

Come si forma il tumore al pancreas

Il tumore al pancreas si verifica quando le sue cellule sviluppano mutazioni nel loro DNA. Queste mutazioni causano la crescita incontrollate delle cellule e fanno sì, che esse continuino a vivere oltre il loro limite di vita naturale. Queste cellule accumulandosi, possono formare un tumore.

La maggior parte dei tumori del pancreas inizia nelle cellule che rivestono i dotti del pancreas. Questo tipo di cancro è chiamato adenocarcinoma pancreatico o cancro pancreatico esocrino.

Raramente, il cancro può formarsi nelle cellule che producono gli ormoni del pancreas. Questo tipo di cancro è chiamato tumore delle cellule insulari o cancro del pancreas endocrino.

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio per il tumore al pancreas comprendono:

  • Essere afro-americano
  • Essere in sovrappeso o obesi
  • Avere l’infiammazione cronica del pancreas (pancreatite)
  • Diabete
  • Una storia familiare di sindromi genetiche che possono aumentare il rischio per il cancro, tra cui una mutazione del gene BRCA2, la sindrome di Lynch e il melanoma atipico familiare neo-maligno (FAMMM)
  • Storia personale o familiare di cancro al pancreas
  • Fumare

Complicazioni del tumore al pancreas

Come il cancro pancreatico progredisce, possono presentarsi complicazioni quali:

Ittero. Il tumore al pancreas blocca dotto biliare del fegato il quale può causare l’ittero. I segni comprendono pelle e occhi gialli, urine di colore scuro e feci pallide.

Il medico può posizionare un tubo di plastica o di metallo (stent) all’interno del dotto biliare per tenerlo aperto. In alcuni casi, un by-pass può essere necessario per creare un nuovo modo perchè la bile possa fluire dal fegato agli intestini.

Dolore. Un tumore che cresce può premere sui nervi nel vostro addome, provocando dolore che può diventare grave. I farmaci per il dolore possono aiutarvi a sentirvi meglio. La radioterapia può aiutare a fermare la crescita del tumore temporaneamente, per darvi qualche sollievo.

Nei casi più gravi, il medico può raccomandarvi una procedura che inietta alcool nei nervi che controllano il dolore nel vostro addome (blocco del plesso celiaco). Questa procedura impedisce ai nervi di inviare segnali di dolore al cervello.

Occlusione intestinale. Il tumore al pancreas che cresce dentro oppure che preme sul piccolo intestino (duodeno) è in grado di bloccare il flusso di cibo digerito dallo stomaco nel vostro intestino.

Il medico può inserire un tubo (stent) nel vostro piccolo intestino per tenerlo aperto. A volte un intervento chirurgico di bypass può essere necessario per collegare il vostro stomaco al vostro intestino, in un punto che non sia bloccato da cancro.

La perdita di peso. Una serie di fattori possono causare la perdita di peso nelle persone con il tumore al pancreas. Nausea e vomito sono indotti dai trattamenti contro il cancro o se un tumore sta premendo sulla pancia, può creare problemi nel mangiare. Il vostro corpo può avere anche difficoltà a elaborare correttamente i nutrienti ricavati dal cibo, perché il pancreas non sta producendo abbastanza succhi digestivi.

Gli integratori degli enzimi pancreatici, possono essere raccomandati per favorire la digestione. Cercate di mantenere il vostro peso con l’aggiunta di calorie in più se è possibile.

Diagnosi del tumore al pancreas

Se il medico sospetta che abbiate il tumore al pancreas, si possono fare uno o più dei seguenti test per diagnosticare il cancro:

Imaging. Con questa prova si creano le immagini dei vostri organi interni. I test di imaging aiutano il medico a visualizzare i vostri organi interni, tra cui il pancreas. Questi test usati per diagnosticare il cancro al pancreas comprendono l’ecografia, la tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica (MRI).
L’ecografia endoscopica (EUS), utilizza un dispositivo ad ultrasuoni per creare le immagini del pancreas da dentro l’addome. Il dispositivo a ultrasuoni viene fatto passare attraverso un tubo sottile e flessibile (endoscopio) nel vostro esofago e nello stomaco al fine di ottenere le immagini degli organi interni. Il medico può anche raccogliere un campione di cellule (biopsia) durante la EUS.
Iniettare colorante nei dotti pancreatici. La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) utilizza un colorante per evidenziare i dotti biliari del pancreas. Durante la ERCP, un endoscopio viene passare in gola, attraverso lo stomaco e la parte superiore del vostro piccolo intestino. Un colorante viene poi iniettato nel pancreas e nelle vie biliari attraverso un piccolo tubo cavo (catetere) che passa attraverso l’endoscopio. Infine, vengono effettuati i raggi X dei condotti. Un tessuto o campione di cellule (biopsia) può essere raccolto durante la ERCP.
Rimozione di un campione di tessuto per il test (biopsia). Una biopsia è una procedura che rimuovere un piccolo campione di tessuto dal pancreas per l’esame al microscopio. Un campione, può essere ottenuto inserendo un ago attraverso la pelle fino al pancreas (agoaspirato). Oppure può essere ottenuto utilizzando un’ecografia endoscopica per guidare gli utensili speciali nel pancreas, dove un campione di cellule può essere raccolto per il test.

Stadiazione del tumore del pancreas

Una volta che una diagnosi di tumore al pancreas è confermata, il medico lavorerà per determinare l’estensione (stadio) del cancro. Lo stadio del cancro aiuta a determinare quali trattamenti possono esserea vostra disposizione. Al fine di determinare la fase del vostro cancro al pancreas, il medico può raccomandare:

Osservazione del pancreas. La laparoscopia utilizza un tubo illuminato con una videocamera per esplorare il pancreas e il tessuto circostante. Il chirurgo passa il laparoscopio attraverso un’incisione nell’addome. La telecamera trasmette il video ad uno schermo in sala operatoria. Questo permette al medico di cercare i segni della diffuzione del cancro all’interno del vostro addome.
Esami di imaging. Gli esami di imaging possono includere la TC e la RM.
Esame del sangue. Il medico può testare il sangue per le proteine ​​specifiche (marcatori tumorali) versate dalle cellule tumorali. Un test marker tumorale utilizzato per il cancro del pancreas è chiamato CA19-9. Alcune ricerche indicano che più è elevato il vostro livello di CA19-9, più sarà avanzato il cancro. Ma il test non è sempre affidabile e non è chiaro come usare i risultati della prova CA19-9. Alcuni medici misurano i livelli prima, durante e dopo il trattamento.

Fasi del tumore al pancreas

Utilizzando le informazioni ricevute dalle tecniche diagnostiche, il medico assegna al vostro tumore delle fasi. Le fasi del tumore al pancreas sono:

Fase I. Il cancro è limitato al pancreas.
Fase II. Il tumore si è diffuso oltre il pancreas ai tessuti e organi circostanti e potrebbe aver invaso i linfonodi.
Fase III. Il tumore si è diffuso oltre il pancreas per i principali vasi sanguigni intorno al pancreas e potrebbe aver invaso i linfonodi.
Fase IV. Il cancro si è diffuso in sedi lontane oltre il pancreas, come il fegato, i polmoni e il rivestimento che circonda gli organi addominali (peritoneo).

Terapia e cura del tumore al pancreas

La terapia per il tumore del pancreas dipende dallo stadio, dalla posizione del tumore, dalla vostra età, dalla salute generale e dalle preferenze personali. Il primo obiettivo del trattamento del tumore pancreatico è quello di eliminare il cancro, quando possibile. Quando ciò non è un’opzione, ci si concentrerà sulla prevenzione della crescita del cancro e si cercherà di evitare che esso causi danni alle zone vicine al pancreas. Quando il tumore del pancreas è in fase avanzata e i trattamenti non sono offrono un beneficio, il vostro medico vi aiuterà ad alleviare i sintomi per rendere confortevole la vostra vita.

Chirurgia

La chirurgia può essere un’opzione se il tumore è limitato al pancreas. Le operazioni utilizzate nelle persone conquesto cancro includono:

La chirurgia per i tumori della testa del pancreas. Se il cancro si trova nella testa del pancreas, si può considerare un’operazione chiamata “procedura di Whipple” (pancreatoduodenectomia). La procedura di Whipple comporta la rimozione della testa del pancreas, così come una parte del piccolo intestino (duodeno), la cistifellea e la parte del vostro dotto biliare. Parte del vostro stomaco può essere rimossa. Il chirurgo riconnette le restanti parti del pancreas, dello stomaco e dell’intestino per permettere la digestione il cibo.

La chirurgia di Whipple, comporta un rischio di infezione e sanguinamento. Dopo l’intervento chirurgico, alcune persone sperimentano nausea e vomito se lo stomaco ha difficoltà di svuotamento (ritardato svuotamento gastrico). Aspettatevi un lungo recupero dopo una procedura di Whipple. Potrete trascorrere diversi giorni in ospedale e poi diverse settimane di riposo a casa.
Chirurgia per tumori della coda e del corpo del pancreas. La chirurgia per rimuovere la coda del pancreas o la coda e una piccola porzione del corpo è chiamata pancreasectomia distale. Il chirurgo può anche rimuovere la milza. L’intervento chirurgico comporta un rischio di emorragie e infezioni.

La ricerca mostra che la chirurgia del tumore al pancreas, tende a causare un minor numero di complicanze se fatta da chirurghi esperti.

Radioterapia

La radioterapia utilizza i raggi ad alta energia, come i raggi X e i protoni, per distruggere le cellule tumorali. È possibile ricevere trattamenti con le radiazioni, prima o dopo l’intervento chirurgico del cancro, spesso in combinazione con la chemioterapia. In alternativa, il medico può raccomandarvi una combinazione di trattamenti di radiazione e chemioterapia, quando il cancro non può essere trattato chirurgicamente.

La radioterapia di solito, proviene da una macchina che si muove intorno a voi, la quale dirigere la radiazione a specifici punti sul vostro corpo (radioterapia esterna). Nei centri medici specializzati, la radioterapia può essere consegnata durante l’intervento chirurgico (radioterapia intraoperatoria).

Chemioterapia

La chemioterapia utilizza farmaci che aiutano ad uccidere le cellule tumorali. La chemioterapia può essere iniettata in vena o assunta per via orale. È possibile ricevere un solo farmaco chemioterapico oppure potreste ricevere una combinazione di farmaci chemioterapici.

La chemioterapia può anche essere combinata con la radioterapia (chemoradiazione). La chemioradioterapia è in genere utilizzata per trattare il cancro che si è diffuso oltre il pancreas, ma solo per gli organi vicini e non alle regioni distanti del corpo. Tale combinazione può essere utilizzata anche dopo che l’intervento chirurgico riduce il rischio di recidiva del cancro pancreatico.

Nelle persone con il tumore al pancreas avanzato, la chemioterapia può essere utilizzata da sola o può essere combinata con la terapia farmacologica mirata.

Terapia mirata

La terapia mirata utilizza farmaci che attaccano le anomalie specifiche all’interno delle cellule tumorali. Il farmaco Erlotinib (Tarceva) blocca i prodotti chimici che sono i segnali per le cellule tumorali i quali favoriscono la crescita e la divisione. L’Erlotinib è solitamente combinato con la chemioterapia per l’uso nei pazienti con ilcarcinoma pancreatico avanzato.

Gli studi clinici

Gli studi clinici sono studi che testano nuove forme di trattamento, come ad esempio nuovi farmaci, nuovi approcci alla chirurgia o trattamenti di radiazione e metodi innovativi quali la terapia genica. Se il trattamento in fase di studio si rivela più sicuro o più efficace di quanto lo siano gli attuali trattamenti, può diventare la vostra nuova cura.

Gli studi clinici non possono garantire una cura e possono avere effetti collaterali gravi o imprevisti. D’altra parte, gli studi clinici del cancro sono strettamente controllati per assicurare che siano condotti nel modo più sicuro possibile. Essi offrono l’accesso ai trattamenti che altrimenti non sarebbero disponibili.

Rimedi alternativi

Se avete una diagnosi di tumore al pancreas, si consiglia che proviate tutti i trattamenti disponibili per curare il cancro. Molte persone con il cancro si rivolgono alla medicina alternativa e complementare, quando la medicina convenzionale offre poche possibilità di cura. Nessun trattamento complementare o alternativo è stato trovato per trattare efficacemente il cancro pancreatico.

La medicina alternativa però, può aiutarvi con i sintomi che si verificano a causa del vostro cancro o a seguito dei trattamenti contro il tumore. Parlate con il vostro medico circa le vostre opzioni.

Trattamenti alternativi che aiutano a far fronte con le difficoltà
Le persone affette dal cancro spesso incontrano difficoltà. Alcune ricerche suggeriscono che l’angoscia è più comune nelle persone affette dal tumore al pancreas rispetto a quanto lo siano le persone con altri tipi di cancro. Se siete in difficoltà, potreste avere difficoltà a dormire e vi ritroverete costantemente a pensare alla vostra condizione.

Discutete dei vostri sentimenti con il vostro medico. Gli specialisti possono aiutarvi a risolvere questi problemi attraverso alcune strategie. In alcuni casi, i farmaci possono aiutarvi.

Le terapie complementari e le alternative, possono anche aiutarvi a far fronte al disagio. Gli esempi includono:

  • Arte terapica
  • Esercizio fisico
  • Meditazione
  • Musicoterapia
  • Eesercizi di rilassamento
  • Spiritualità

Parlate con il vostro medico se siete interessati ai trattamenti complementari e alternativi.

Prevenzione del tumore al pancreas

Anche se non c’è un modo sicuro per prevenire il tumore al pancreas, è possibile adottare misure per ridurne il rischio, tra cui:

Smettere di fumare. Se si fuma, smettete. Parlate con il vostro medico circa le strategie per farvi smettere, tra cui gruppi di sostegno, i farmaci e la terapia sostitutiva della nicotina. Se non fumate, non iniziare.
Mantenete un peso sano. Se attualmente disponete di un peso sano, lavorate per mantenerlo. Se avete bisogno di perdere peso, puntate ad una lenta, ma costante perdita di peso 0,5 o 1 kg a settimana.

Combinate l’esercizio quotidiano con una dieta ricca di verdure, frutta e cereali integrali, con porzioni più piccole per aiutarci a perdere peso.
Scegliere una dieta sana. Una dieta ricca di frutta e verdura oltre ai cereali integrali può aiutare a ridurre il rischio di ottenere il cancro.